Catanzaro
 

Lamezia Terme (Cz), il movimento “La Nuova Frontiera dei Liberi&Forti” non partecipa alle elezioni amministrative

"Il Movimento La Nuova Frontiera dei Liberi&Forti di Lamezia Terme ha deciso di non partecipare direttamente alle elezioni amministrative del prossimo 10 novembre.

Il Movimento in occasione delle imminenti elezioni amministrative, ha cercato di fare il possibile per costruire dei luoghi dove la politica come servizio e ricerca del bene comune potesse trovare corrispondenza.

Negli ultimi mesi abbiamo incontrato tutte quelle forze politiche e associative che sembravano corrispondere positivamente all'idea di costruire un'area civica, plurale, espressione delle tante voci dell'associazionismo laico e cattolico, per contribuire a concretizzare una opportunità di crescita per la nostra città. Ciò sarebbe stato necessario, secondo noi, per dare voce a una politica coraggiosa e lungimirante, frutto della lucida consapevolezza di dover affrontare problemi complessi, nel rapporto con una molteplicità di attori, nella ricerca delle soluzioni possibili.

In coerenza con il nostro Manifesto fondativo, avremmo voluto "offrire il nostro contributo in maniera innovativa e anche creativa, avremmo voluto contribuire al rinnovamento della politica, sollecitando e favorendo una sempre maggiore partecipazione alla vita pubblica e all'impegno sociale, ripensando alla politica come spazio privilegiato per la costruzione del bene comune, che significa il bene di tutti e di ciascuno, dove si riconosca il merito, si mettano a frutto i talenti, si creino organi di governo della cosa pubblica formati da persone competenti."

Continueremo però nel nostro lavoro, sempre più forti e sempre più liberi, fedeli al pensiero di don Luigi Sturzo al quale ci ispiriamo, affinché, attraverso un nuovo modo di pensare la politica, si possano costruire ragioni di speranza per il futuro". Lo afferma il presidente del Circolo dei Liberi & Forti, Carmela Dromì.