Catanzaro
 

"Agenda Urbana", venerdì incontro a Lamezia Terme (Cz): le proposte della Cgil Area Vasta

La crescita integrata per valorizzare il ruolo centrale di Lamezia Terme - che incrocia le dinamiche che caratterizzano lo Sviluppo sostenibile dell'intera Regione - deve rappresentare un obiettivo strategico degli interventi previsti da Agenza Urbana.E la Cgil dell'Area Vasta intende affiancare tutti gli attori protagonisti del processo che punta a rafforzare e migliorare il livello e la qualità dei servizi pubblici urbani per i cittadini di Lamezia e non solo.

Per questo motivo, la Cgil ha organizzato, per venerdì 26 luglio alle 10, al Chiostro Caffè Letterario di piazzetta San Domenico, a Lamezia, un'iniziativa pubblica per esplicitare pubblicamente le proposte dell'associazione sindacale e confrontarsi con i diversi soggetti competenti in relazione agli interventi previsti da Agenda Urbana. Ai lavori, che saranno introdotti e presieduti dal segretario confederale della Cgil Area Vasta "Catanzaro-Crotone-Vibo", Raffaele Mammoliti, interverranno Antonio Cimino (segreteria Cgil di Area Vasta), Graziella Catozza (portavoce del Forum del Terzo settore del Lametino e del Reventino), Anna Mancini (dell'associazione "Caduceo"), e Nicola Marongiu (coordinatore dell'Area Welfare della Cgil nazionale). «Il nostro impegno - spiegano i rappresentanti della Cgil di Area Vasta - sarà quello di contribuire a mettere in campo le azioni necessarie a contrastare la fragilità economico-sociale esistente, attraverso il miglioramento dei servizi soprattutto in aree marginali affinché vengano favorite crescita sociale e innovazione. Sono questi gli obiettivi fondamentali su cui concentrare l'interesse e l'attenzione della nostra proposta e iniziativa».