Catanzaro
 

Catanzaro, Codacons: “Strisce blu senza cartelli di preavviso, eventuali multe illegittime”

"Prosegue l'invasione delle strisce blu nella città di Catanzaro. Tuttavia, nella foga di dipingere di blu tutte le strade cittadine il Comune questa volta ha dimenticato di realizzare la segnaletica verticale. In questo modo si crea solo confusione e si espongono gli automobilisti al rischio di beccare multe 'illegittime'. Il Codacons denuncia che il Comune di Catanzaro, dopo la storica figuraccia dei tristemente noti "paletti", questa volta ha dimenticato i cartelli corretti. Non si tratta di una dimenticanza da nulla. Infatti le eventuali multe potrebbero essere tutte invalide, con grave danno per le casse comunali. Si dovrà convenire come un automobilista che parcheggia negli spazi blu, lungo corso Mazzini (zona Galluppi), non sa quanto deve pagare, proprio perché manca l'obbligatorio cartello che lo illustra. Del resto, la segnaletica orizzontale (le strisce blu), contrastando con quella verticale (che non prevede nulla...semplicemente perché manca), non va rispettata.
"Sembra davvero incredibile come il Comune capoluogo di regione, abbia commesso errori e forzature così grossolane". Come dire che, di fronte alla possibilità di fare cassa, le regole vengono dimenticate. Il Codacons invita il Sindaco ed il Comandante della Polizia Municipale a recarsi sul posto e, dopo aver preso atto dell'assenza di qualsivoglia segnaletica verticale, provvedere di conseguenza. Nel contempo, chiediamo di annullare tutte le sanzioni elevate in assenza della prescritta segnaletica". E' quanto si legge in una nota diffusa dal Codacons.