Catanzaro
 

Catanzaro, al Comune un ritratto di Michele Maria Manfredi realizzato dal pittore Mastrofrà

"Venerdì 28 giugno, alle ore 17, nella sala conferenza del Complesso Monumentale San Giovanni, si svolgerà la cerimonia di consegna al Comune di Catanzaro, da parte della professoressa Francesca Rizzari, di un ritratto olio su tela 50x70 del pittore Francesco Coppoletta (in arte Mastrofrà), raffigurante il bisnonno, ingegnere Michele Maria Manfredi, già direttore capo dell'Ufficio Tecnico di Palazzo de Nobili e primo progettista del Piano Regolatore della città. A relazionare su una personalità significativa della nostra città sarà Giovanni Angotti, già Presidente dell'Ordine provinciale e nazionale degli ingegneri". Lo rende noto l'assessore alla cultura Ivan Cardamone sottolineando che "l'opera ritrae una delle figure determinanti della storia di Catanzaro che ha svolto per un trentennio, nel periodo postunitario, le funzioni dirigenziali redigendo un Piano regolatore che trasformò la vecchia città, dalle strade anguste e tortuose, in un "nuovo" centro urbano. Manfredi progettò i palazzi più importanti del tempo, da Palazzo Ruggiero Raffaelli a Palazzo Grimaldi; per i Marincola la filanda di Via Turco, dove fu tessuto il damasco regalato nel 1881 ai sovrani d'Italia e oggi sede del museo Marca; e ancora la villa comunale, considerata il più bel giardino della Calabria, e il cimitero. Promosse lavori antisismici come i torrioni di sostegno della cattedrale ed importanti lavori nei diversi quartieri cittadini. Michele Maria Manfredi, inoltre, rimase nella memoria dei concittadini per la particolare generosità: la sua abitazione a Bellavista era sempre aperta ai più bisognosi che quotidianamente chiedevano a lui aiuto. Questa iniziativa – conclude Cardamone - rappresenta, dunque, un momento di grande interesse perché offrirà l'occasione per riscoprire e ricordare un pezzo importante di storia del nostro territorio in un ponte ideale tra passato e presente".