Catanzaro
 

Catanzaro, esperti mondiali di chirurgia dell'aorta al Campus “S. Venuta”: domani al via il convegno

Impianto di valvole senza suture, nuovi concetti di chirurgia cardiaca mini-invasiva o trans- catetere, chirurgia complessa dell'arco aortico e dell'aorta toraco-addominale sono tecniche utilizzate nel Policlinico Universitario di Catanzaro e rappresentano alcuni degli argomenti che saranno trattati nell'ambito del 6° Simposio Internazionale Magna Græcia AORtic Interventional Project (MAORI) – Complex Diseases of Thoracic and Thoraco-Abdominal Aorta organizzato dalla Cattedra e Unità Operativa Complessa di Cardiochirurgia diretta dal prof. Pasquale Mastroroberto.

L'edizione di quest'anno, che prenderà il via domani, martedì 18 giugno, all'Auditorium del Campus Universitario "S.Venuta", prevede la partecipazione di alcuni tra i maggiori esperti mondiali nel trattamento delle patologie a carico dell'aorta e della valvola aortica quali, tra gli altri, Joseph Coselli del Texas Heart Institute/ Baylor College of Medicine di Houston, da tutti definito uno dei padri della chirurgia aortica e seguace di Michael DeBakey, Denton Cooley e Stanley Carwford; Heinz Jakob da Essen (Germania) e Yutaka Okita da Kobe (Giappone), esperti nella chirurgia dell'arco aortico; Marc Schepens da Bruges (Belgio) esperto chirurgo dell'aorta toraco-addominale e consulente della Cardiochirurgia Universitaria di Catanzaro; Laurent Chiche dell'Ospedale "La Pitiè" di Parigi; Marek Ehrlich da Vienna esperto in chirurgia endovascolare.
A questi si aggiungono importanti relatori nazionali tra i quali il prof. Gino Gerosa da Padova, Presidente della Società Italiana di Cardiochirurgia; il prof. Roberto Di Bartolomeo, già Direttore della Cardiochirurgia dell'Università di Bologna nonché esperto mondiale della cosiddetta chirurgia aortica "ibrida"; il prof. Massimo Chello, Direttore della Cardiochirugia dell'Università Campus Bio-Medico di Roma; il prof. Carlo Antona, Direttore della Cardiochirurgia dell'Ospedale "Sacco" di Milano; il dott. Mario Fabbrocini, Direttore del Dipartimento Cardiovascolare-Centro Cuore "Città di Alessandria", oltre ad altri relatori e moderatori nazionali, docenti dell'Università "Magna Graecia" di Catanzaro e Direttori di Unità Operative Complesse di Cardiologia della nostra Regione.