Catanzaro
 

"Catanzaro in movimento": "Bene patto di collaborazione tra cittadini ed amministrazione"

"Forse ci siamo, il Comune, è notizia di questi giorni, sta valutando l'approvazione di un patto di collaborazione tra cittadini e amministrazione. Lo scopo, ovviamente, è quello di migliorare con azioni positive il contesto urbano e sociale della nostra città. Nello specifico, Il patto di collaborazione è lo strumento con cui il Comune ed i cittadini attivi concordano tutto ciò che è necessario ai fini della realizzazione degli interventi di cura, rigenerazione e gestione dei beni comuni in forma condivisa". Lo si legge in una nota dell'associazione "Catanzaro in Movimento".

"Il percorso per arrivare concretamente a prendersi cura dei beni comuni si articola in tre passaggi ineludibili, dall'art. 118 ultimo comma della Costituzione al Regolamento e infine ai patti di collaborazione. Occorre, quindi, che l'Amministrazione Comunale regolarizzi e disciplini questa voglia di fare che esiste tra i cittadini catanzaresi. E', infatti, opportuno che si diano delle linee di indirizzo che possano evitare che la meritoria attività di tanti volontari porti a qualche risultato negativo. Ci spieghiamo meglio: è bello prendersi cura di aiuole, fontane, piazze, palazzi storici ma bisogna farlo seguendo un percorso unitario stabilendo, a monte, cosa fare e come farlo. Che materiali usare, per esempio, nell'addobbare le aiuole al fine di unificare l'opera di salvaguardia e abbellimento. A tal fine il patto di collaborazione è la pietra miliare su cui fondare una nuova opera di cittadinanza attiva. Ha fatto bene il consigliere Eugenio Ricco a proporre alla commissione consiliare competente l'approvazione in tempi brevi del patto di collaborazione della città di Catanzaro riprendendo, è giusto ricordarlo, la proposta fatta nella scorsa consiliatura dal consigliere Antonio Giglio. Chiediamo, quindi, all'Amministrazione Comunale di Catanzaro di accelerare l'iter che porterà ad avere uno strumento necessario a catalizzare al massimo l'energia positiva dei catanzaresi. Essere cittadini, essere comunità potrà solo giovare alla qualità della vita della nostra città, un circolo virtuoso da cui partire per la rinascita della nostra amata Catanzaro".