Catanzaro
 

Confindustria Catanzaro: “Per Noto squalifica esagerata”

"Il presidente di Confindustria Catanzaro, Aldo Ferrara, e gli organismi direttivi esprimono profonda solidarieta' e vicinanza al presidente dell'Us Catanzaro, Floriano Noto". E' quanto si afferma in una nota del presidente dell'associazione provinciale degli industriali, Aldo Ferrara, e del direttore, Dario Lamanna. "Uno 'sfogo' a fine gara - sostengono Ferrara e Lamanna - gli e' costato addirittura la squalifica per un anno alla guida della societa', un provvedimento sproporzionato nei confronti di Noto che potrebbe avere agito probabilmente in maniera impulsiva ma di certo non con la violenza che sembrerebbe emergere da una sanzione cosi' grave. Confindustria Catanzaro conosce bene l'amore per il calcio del presidente Noto e la serieta' che ha sempre contraddistinto il suo operato a livello imprenditoriale, ricoprendo, negli anni, importanti incarichi associativi anche a livello regionale e nazionale in Confindustria, un sistema improntato fortemente a valori e codice etico. Proprio per il suo impegno nel mondo imprenditoriale, caratterizzato da correttezza e rispetto delle regole nei confronti dei tanti lavoratori occupati (oltre 1000 addetti diretti) ed a favore della promozione dei valori e della cultura dello sport, peraltro, qualche giorno fa, a Floriano Noto e' stato consegnato il prestigioso Premio Csain di Confindustria". "Ci appare assolutamente sproporzionata - e' scritto ancora nella nota - questa sanzione che lede anche l'onorabilita' della persona oltre ad offendere una intera comunita' sportiva che ha portato 10.000 persone allo stadio per assistere ad un finale di gara convulso con singoli e diversi episodi determinanti ai fini del risultato, come emerge anche dalle immagini in Tv e dai commenti degli addetti ai lavori. Insieme un grave danno ed una ingiustificata beffa! Il provvedimento di squalifica, tra le altre cose, compromette anche il ruolo che lo stesso Noto riveste in seno al Consiglio di Lega. Auspichiamo con forza che si possa fare chiarezza sull'accaduto e che il ricorso che sara' depositato dal legale del presidente Noto venga accolto per cercare dimenticare al piu' presto questa brutta pagina di calcio e riprendere il percorso di crescita sportiva bruscamente interrotto".