Catanzaro
 

Porto Catanzaro, gli assessori Cardamone e Sculco:“Richiesto finanziamento europeo per valorizzazione attività peschereccia”

Il Comune di Catanzaro, come membro del Gruppo di Azione Costiera "Flag Jonio 2", ha attivato una richiesta di finanziamento nell'ambito di un bando europeo sull'accessibilità diffusa per la valorizzazione dell'attività peschereccia legata all'area del Porto. A darne notizia sono Ivan Cardamone e Alessio Sculco, rispettivamente assessori al patrimonio e alle attività produttive, nel commentare l'approvazione da parte della giunta del progetto di implementazione dotazionale del sito di sbarco della marineria peschereccia di Catanzaro. La proposta mira alla valorizzazione dell'attività peschereccia con l'obiettivo di riordinare le attività propedeutiche alla pesca ed erogare un servizio di maggiore qualità ai principali fruitori del porto, cogliendo l'occasione della possibilità di finanziamento regionale - per un importo complessivo di 50mila euro a valere interamente sul contributo pubblico - tendente alla riqualificazione del porto turistico-peschereccio di Catanzaro.

"La scheda progettuale – sottolineano Cardamone e Scuclo – predisposta dal dirigente del settore Andrea Adelchi Ottaviano e dal funzionario Giuseppe De Salazar riguarda l'implementazione dell'attuale sito di sbarco del pescato, il molo di sottoflutto, attraverso due specifiche forniture. In primis, dieci container ad uso "magazzino" da dare in consegna ai pescatori per il ricovero e la custodia delle proprie attrezzature, in luogo dell'attuale deposito lungo il molo. E' prevista anche la realizzazione di un impianto di videosorveglianza "night & day" che consenta la vigilanza sul molo, rappresentando un deterrente rispetto alle cattive pratiche che possono causare un possibile inquinamento del mare". L'amministrazione ha dato, dunque, seguito alla mission avviata con la partecipazione al Gac-Flag Jonio 2 che rappresenta uno strumento importante per accedere alle risorse stanziate a livello comunitario per lo sviluppo della pesca e del settore marittimo. Con questa richiesta di finanziamento, che auspichiamo possa essere recepita, si potrà rafforzare il sistema di turismo legato alle attività della pesca e dare linfa allo sviluppo del Porto potenziando anche la sicurezza di un'infrastruttura fondamentale per il nostro territorio".