Catanzaro
 

Catanzaro, mercoledì alla Cittadella regionale seminario sul Monitoraggio della Qualità dell'Aria

Un momento di confronto tecnico scientifico per capire lo stato dell'arte del monitoraggio della qualità dell'aria in Calabria, le ultime innovazioni tecnologiche, ma anche gli effetti epidemiologici sulla salute dei cittadini; con uno sguardo sempre attento alla normativa europea. Di questo si parlerà mercoledì 27 marzo prossimo, a partire dalle ore 9:30 e per tutta la giornata, nella Cittadella regionale in località Germaneto di Catanzaro, nel corso del seminario curato dall'Arpacal insieme al Dipartimento Ambiente della Regione Calabria ed altri enti e operatori del settore.

Il seminario è stato organizzato in due sessioni, mattutina e pomeridiana, ciascuna suddivisa in due parti. Dopo la prima parte dedicata agli indirizzi di saluto istituzionali, il workshop entrerà nel vivo con l'intervento della dr.ssa Dott.ssa Maria Antonietta Soccio (Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro) che relazionerà su "La qualità dell'aria e l'inquinamento atmosferico: effetti sulla salute a breve e lungo termine - dati epidemiologici e prospettive"; a seguire la relazione del Dirigente generale del Dipartimento Ambiente della Regione Calabria, Arch. Orsola Reillo, su "Ruolo e compiti della Regione Calabria per il rispetto della normativa sulla Qualità dell'Aria ai sensi del D.Lgs. 155/2010 s.m.i.". Seguirà la relazione dell'ing. Domenico Vottari, dirigente dell'Arpacal, su "L'evoluzione della RRQA (Rete Regionale di Monitoraggio della Qualità dell'Aria) e del SIQUA (Sistema Informativo della Qualità dell'Aria) nella Regione Calabria"

Le relazioni della mattinata proseguiranno secondo questo programma:

"La reportistica ed i sistemi nazionali ed europei di raccolta, elaborazione e valutazione dei dati di qualità dell'aria – sistema dei dataset europei InfoAria e sistema AirIndex" – Dr. Pasquale Crea – ARPACAL

"L'utilizzo di dati ambientali di qualità dell'aria per la Sezione Inquinamento Atmosferico dell'Osservatorio della Mobilità della Regione Calabria e prospettive di mobilità sostenibile" – Dr.ssa Valeria Scopelliti – Regione Calabria.

"Monitoraggio gas clima-alteranti e aerosol presso l'Osservatorio costiero Regionale GAW-WMO del CNR-ISAC di Lamezia Terme: risultati e studi degli impatti sul territorio e sul clima" – Dr.ssa Claudia Calidonna - CNR ISAC di Lamezia Terme

"Architettura dei sistemi di modellistica previsionale per la qualità dell'aria ed uso per la previsione e la valutazione della qualità dell'aria (VQA) su base annuale, esigenze di strutturazione e di aggiornamento dell'inventario regionale delle emissioni" - CPS Senior Emilio Centorrino – ARPACAL

"Uso avanzato dei sistemi di modellistica per la qualità dell'aria per la stima degli impatti di porti, aeroporti ed infrastrutture viarie significative; inventari delle emissioni per traffico stradale, portuale, aeroportuale" - Ing. Giuseppe Calori - ARIANET Srl Milano

"Osservatorio Climatico-Ambientale di alta quota sito in Monte Curcio (Sila Grande): reti di monitoraggio di afferenza e studio della variabilità della composizione dell'atmosfera"." - Dott.ssa Mariantonia Bencardino - CNR- IAA di Cosenza

Le relazioni del pomeriggio proseguiranno secondo questo programma:

"La normativa DM 30/03/2017 per la Quality Assurance/Quality Control (QA/QC) nelle Reti di Monitoraggio della Qualità dell'Aria – il posizionamento della Regione Calabria" - Dott.ssa Maria Anna Caravita - ARPACAL.

"Uso avanzato dei sistemi di modellistica per la qualità dell'aria per studi di impatto di impianti e sorgenti industriali (termovalorizzatori, emissioni odorigene, etc.)" - Ing. Giuseppe Calori - ARIANET Srl Milano

"Analisi di levoglucosano su filtri particolato atmosferico PM10 come tracciante di combustione di biomassa" – Dr. APsquale Crea – ARPACAL

"La valutazione del PM 10 nel sito di interesse nazionale "Crotone–Cassano-Cerchiara" - Dott.ssa Serafina Oliverio – ARPACAL

"Episodi rilevanti di trasporto a medio e lungo raggio di materiale particellare di origine naturale e antropica monitorati presso l'Osservatorio CNR-ISAC di Lamezia Terme" - Dott. Ivano Ammoscato - CNR ISAC

L'ultima parte della sessione pomeridiana - prima di passare al dibattito con le "Questions and Answer" dei relatori – prevede la relazione su "Trend degli inquinanti dell'aria ai fini dell'evoluzione del programma di valutazione e della rete di misura previsti dal D.Lgs. 155/2010 s.m.i." a cura dell'ing. Domenico Vottari, Dirigente dell'Arpacal, e le conclusioni dell'arch. Orsola Reillo.