Catanzaro
 

Catanzaro l’Usb: “Autoscale e piattaforme aeree fuori uso”

"Apprendiamo dai lavoratori che l'intera provincia di Catanzaro al momento è sprovvista di qualsiasi mezzo che possa consentire ai vigili del fuoco di raggiungere determinate altezze, come i piani alti di edifici.

D'altronde la questione del parco mezzi del comando di Catanzaro la denunciamo da anni, ma va sempre peggio!

Conosciamo la situazione di tutta Italia e ovunque vi sono delle criticità, ma riteniamo che anche sul fronte del soccorso e nello specifico dei vigili del fuoco, la Calabria ed il capoluogo di regione abbiano il triste primato di ultima in Europa!

I cittadini calabresi non possono subire anche questo smacco, doppio, avendo pure un Calabrese a Capo del Corpo più amato dagli Italiani!

Nel frattempo da Catanzaro giunge il nostro pieno ed assoluto sostegno ai colleghi che in queste ore occupano il Viminale : se la situazione del soccorso è così gravemente degenerata da essere al limite, è dovuto a certe scelte ai vertici che cercano di escludere chi non accondiscende!

Siamo consapevoli di avere una amministrazione che discute solo con chi china il capo e "firma" cambiali in bianco, come è stato per il "riordino" e per il "contratto farsa" che tutte le OO.SS. hanno firmato salvo poi tentare di trovare giustificazioni e miseri tentativi di marcia indietro : un contratto che sul filo dei 14 anni di servizio ha diviso ulteriormente i pompieri tra i sfortunati e "fortunati" meritevoli di spiccioli". Lo afferma il Coordinamento provinciale dell'Usb VVF Catanzaro.