Catanzaro
 

Catanzaro, via libera del Consiglio comunale a Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari

Il Consiglio comunale, presieduto da Marco Polimeni, ha approvato tutti i punti inseriti all'ordine del giorno. Dopo le comunicazioni del presidente dell'aula, che ha annunciato le variazioni nella composizione di due commissioni (Gironda e Angotti si sono scambiati con Merante e Procopi dalla terza alla quinta), l'assemblea – si legge in una nota del Comune di Catanzaro - è passata all'esame delle pratiche, che sono state tutte relazionate dal vicesindaco Cardamone.
Il subentro della parrocchia Santa Famiglia in luogo della Curia arcivescovile in una convenzione del 1987, relativa alla costituzione del diritto di superficie al Corvo per la realizzazione di una chiesa parrocchiale, è stato approvato con 23 voti favorevoli e cinque astensioni. Nel dibattito che ha preceduto la votazione sono intervenuti i consiglieri Sergio Costanzo, Bosco, Celia, Rosario Mancuso, Manuela Costanzo e il sindaco Abramo.
La delibera concernente la verifica e quantità delle aree e fabbricati da destinare alla residenza e alle attività produttive e terziarie è passata con 21 sì e tre no.
L'approvazione del Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari dei beni immobili di proprietà comunale non strumentali all'esercizio delle funzioni istituzionali è stata varata con 22 voti a favore e sei contrari. Prima della votazione sono intervenuti i consiglieri Bosco, Sergio Costanzo, Riccio, il sindaco Abramo, Guerriero e Mirarchi.

L'ultimo documento discusso è stata l'approvazione dello schema di convenzione per la concessione e la regolamentazione del diritto di superficie di aree occorse per la realizzazione di 48 alloggi Erp – Aterp. Dopo la relazione del vicesindaco sono intervenuti il sindaco Abramo e i consiglieri Battaglia, Manuela Costanzo, Sergio Costanzo, Rosario Mancuso, Riccio, Bosco e Talarico. La pratica è passata con 26 voti favorevoli e nessun contrario.