Catanzaro
 

Legge di bilancio 2019, Abramo (Upi) scrive ai parlamentari calabresi: “In questo momento decisivo il vostro contributo può essere prezioso per ridare dignità alle Province”

"In questa delicata fase di presentazione e approvazione della Legge di bilancio 2019-2021, sento forte l'esigenza di confrontarmi con Voi per condividere preoccupazioni e speranze rispetto alla necessità che il Governo e il Parlamento intervengano per risanare le criticità che vivono le Province". Inizia così la lettera che il presidente dell'Unione delle Province calabresi, Sergio Abramo, ha inviato ai parlamentari eletti in Calabria.

Nella missiva, corredata dalle proposte emendative Upi alla Legge di bilancio 2019, il presidente Abramo scrive:

"Mi rivolgo a Voi con la convinzione che il vostro contributo possa rivelarsi determinante in questo preciso momento. La Vostra autorevole e competente voce potrà essere, nelle sedi opportune, il veicolo attraverso il quale raggiungere gli obiettivi che noi tutti auspichiamo.

Voglio ricordare, così come riportano le conclusioni del documento Upi contenente le osservazioni, le proposte e le richieste sulla manovra, che l'indebolimento istituzionale e finanziario delle Province ha prodotto:

"il progressivo isolamento delle aree interne, causato dalla sopravalutazione delle aree urbane considerate, a torto, i luoghi dello sviluppo su cui investire risorse; l'inesorabile deteriorarsi del patrimonio pubblico locale, cui sono state sottratte le risorse necessarie per la manutenzione ordinaria, indispensabile per garantire la sicurezza, a vantaggio di iniziative spot di tipo centralistico; il consolidarsi della distanza tra cittadini, che non hanno visto riconosciuti alcuni diritti primari, quali quello alla mobilità o all'istruzione, e le istituzioni, individuate in maniera generica quali responsabili di questa condizione; l'indebolimento del tessuto economico locale, che privato degli investimenti territoriali fonte primaria di guadagno per le piccole e medie imprese locali, ha visto aggravarsi lo stato di crisi già causato dallo stato dell'economia nazionale".

"E' evidente – conclude Abramo - quanto l'indebolimento delle Province, dal punto di vista economico e istituzionale, abbia avuto ricadute pesantemente negative sulla vita delle comunità locali. E se questo Disegno di Legge contiene dei segnali che ci regalano un pacato ottimismo, auspico che la vostra presenza e il vostro brillante apporto possano contribuire a restituire alle Province la capacità di assolvere appieno alla loro missione".