Catanzaro
 

Catanzaro, Cardamone: “Idea di Salvini su Calabria come sede tax free? Il “buen retiro” potrebbe incentivare realmente il turismo”

"Durante la sua visita ferragostana a San Luca il ministro dell'Interno Matteo Salvini ha lanciato un'idea che andrebbe approfondita: creare in Calabria le condizioni per l'accoglienza "tax free" per incentivare il turismo, abbassando o cancellando le tasse sulle pensioni, o introducendo altri tipi di agevolazioni, è molto più profonda, e positiva, di quanto qualcuno possa credere.

Certo, ci sarebbe da studiare la fattibilità dell'ipotesi lanciata da Salvini, andrebbe valutato se esistano le condizioni minime perché questa divenga realtà, però presa nel suo insieme, e riallacciandosi agli esempi di Spagna e Portogallo citati proprio dal ministro, non può essere bollata come uno scherzo estivo.

La Calabria non ha nulla da invidiare a Spagna e Portogallo per clima e bellezze naturali. Sarebbe un paradiso per migliaia di turisti che la sceglierebbero come "buen retiro". La proposta, se realizzata, avrebbe davvero la capacità di attrarre investimenti, anche esteri, sfruttando ciò che alla Calabria non manca: il proprio patrimonio paesaggistico. È quello che stanno già facendo dall'altra parte del Tirreno e in altre zone del mondo, come Panama, il Messico, il Belize e la Malesia dove sono in vigore i regimi più diversi, dai mutui a tasso agevolato all'assistenza sanitaria gratuita, dalle agevolazioni fiscali, come un'Iva ridotta, a una ben determinata scontistica. Si tratterebbe di misure in favore di chi ha una pensione minima, o comunque molto bassa, e quindi non avrebbero soltanto una ricaduta esclusivamente turistica, ma andrebbero a incidere, e questo non va sottovalutato, sul versante sociale e, se vogliamo, assistenziale.

In questo modo l'Italia, e la Calabria, potrebbero intercettare un fenomeno, quello della migrazione di turisti, che negli ultimi anni ha assunto un certo peso, prevalente in particolare negli Stati Uniti e nel Canada.

Mi auguro che l'ipotesi del Ministro Salvini possa essere presa in considerazione dalla politica nazionale, regionale e soprattutto dagli operatori turistici per verificarne l'attuabilità. Così anche i Comuni, davanti a una normativa ben definita, potrebbero attivarsi per sviluppare qualcosa di importante e non banale in favore dell'economia dei territori". Lo afferma il vicesindaco e coordinatore cittadino di Forza Italia, Ivan Cardamone.