Catanzaro
 

Catanzaro, Jiritano (Usb): “Strisce blu: senza rispetto per disabili, cittadini e …qualche turista”

"Sotto pressione gli operatori AMC, ma soprattutto i cittadini di Catanzaro dopo il varo del progetto delle strisce blu.

Da questa situazione emergono nuove criticità dove i cittadini si riversano nei nostri servizi di assistenza per avere spiegazioni e delucidazioni sul come difendersi.

Come USB ci soffermiamo sulle ultime denunce ricevute di irregolarità perpetrate da questa amministrazione in particolar modo nei riguardi di ha difficoltà di deambulare che oltre alla propria sofferenza aggiunge il piacere di NON potere vivere una citta civile ed a dimensione di cittadino nel rispetto delle regole.

L'istituzione delle strisce blu prevede due requisiti: 1) aree fuori dalla carreggiata; 2) e comunque che consentano la sosta senza intralciare lo scorrimento del traffico. Quindi, per fare un esempio, uno slargo delimitato da un cordolo che lo separa dalla strada di scorrimento può essere sicuramente adibito a parcheggio a pagamento, mentre i bordi delle strade mai . Risultato: a Catanzaro il 95% delle strisce blu sono irregolare!.

Un altro fattore , è sicuramente da tener conto è l'assenza di parcheggi gratuiti in zona – a Catanzaro NULLA!

Inoltre da una lettura delle norme risulta che - nei centri abitati il Codice della Strada non ammetta la sosta se non fuori dalla carreggiata.

Quindi diciamo ai disattenti interpreti del Codice della Strada di Catanzaro, che i veicoli parcheggiati secondo le modalità descritte nell'art. 157 C.d.S. non sono fuori dalla carreggiata, la "carreggiata" è in realtà tutta la "parte della strada parte destinata allo scorrimento dei veicoli", comprendendo tra le attività complessive che definiscono la scorrimento del flusso veicolare

E per ribadire e rafforzare ulteriormente tale distinzione, nel comma 6 del succitato art. 7 C.d.S. il Legislatore enuncia espressamente che - le aree destinate al parcheggio devono essere ubicate fuori della carreggiata, e comunque in modo che i veicoli parcheggiati non ostacolino lo scorrimento del traffico, questo il codice... a Catanzaro invece esistono le regole ad personam.

A conclusione della denuncia presente diciamo che già la città è stata spopolata dalla politica. Ora incentiviamo qualche turista a NON avvicinarsi perché non sa dove parcheggiare e dulcis in fundo ( come da foto allegata ) ci spieghi il nostro caro sindaco e gli amministratori della AMC titolari delle strisce blu dove deve transitare una carrozzella, un disabile, se le strisce blu a Catanzaro sono state concepite nel peggiore dei modi – nelle more rafforziamo le nostre capacità di resistenza al degrado alle insicurezze di questi amministratori". Lo afferma Jiritano (Usb).