Catanzaro
 

Viscomi (Pd): "Basta promesse sull'ospedale di Soverato"

"Spero che i tempestivi interventi risolutivi promessi dal management dell'Asp di Catanzaro al sindaco di Soverato in merito all'ospedale cittadino, e in particolare al reparto di ortopedia, siano veramente tali. Continuare a promettere senza mantenere è una pessima politica e non porta da nessuna parte, genera sfiducia e insofferenza nei cittadini". Lo afferma, in una dichiarazione, il deputato del Pd Antonio Viscomi.

"E questo vale in particolare - aggiunge Viscomi - quando il problema specifico non sorge all'improvviso, ma nasce da tempo, a motivo del progressivo svuotamento di personale in reparti ed unità operative di primaria importanza per il territorio, quale è il reparto di ortopedia. Risanare i conti impedendo il turnover, cioè lasciando scoperti i posti di chi va in pensione, è veramente un'operazione assurda che produce due effetti negativi: il primo è la chiusura di fatto di interi reparti, presenti sulla carta ma privi di personale e quindi non operativi; il secondo è la perdita delle esperienze e competenze professionali che normalmente il personale anziano trasferisce al personale più giovane di nuova assunzione. Un patrimonio professionale che la sanità calabrese sta clamorosamente perdendo proprio perché non si assume in tempo utile il personale che dovrebbe sostituire il personale prossimo al pensionamento. Se poi non si riesce ad assicurare nemmeno un intervento gestionale in grado di assicurare la temporanea mobilità del personale tra strutture sanitarie per evitare il rischio di paralisi, allora diventa veramente difficile andare avanti". "L'auspicio - conclude il deputato del Pd - è dunque che su questi temi si possa realizzare una grande alleanza tra operatori sanitari, cittadini e istituzioni nell'interesse esclusivo dei soggetti più deboli che hanno bisogno di essere curati".