Catanzaro
 

Catanzaro in Festa 4 rinviato a settembre, probabili date dal 20 al 23

L'associazione The Best Show con il suo Presidente Davide Clodomiro, dopo le recenti polemiche in merito alla mancata concessione da parte del comune di Catanzaro di Piazza Prefettura per la realizzazione dell'evento, Catanzaro in Festa 4, programmato mesi prima, rende noto che nonostante il limite imposto dall'amministrazione comunale, non intenderà rinunciare alla realizzazione dello stesso per garantire alle aziende, ai cittadini e all'intera città quanto loro promesso. Gli organizzatori sono già all'opera e stanno valutando le date più opportune. Si ipotizza di spostare l'evento a settembre nel fine settimana che va dal 20 al 23. Lo stesso presidente deluso e amareggiato dall'accaduto, dichiara: lo stop imposto ci ha gravemente danneggiato in quanto avevamo preso accordi anzitempo con artisti e tecnici per la realizzazione dell'evento e che la nuova programmazione sarà fatta in virtù di quella precedente ma con alcune modifiche necessarie dopo le varie vicissitudini che hanno gravato economicamente sul sodalizio. Inoltre informiamo tutti i cittadini che la lotteria collegata all'evento rimarrà valida e che l'estrazione verrà fatta l'ultima sera, invitiamo pertanto i cittadini a continuare a contribuire per far si che l'evento possa essere migliore di quello che si doveva svolgere.

Tengo a precisare inoltre che all'interno della programmazione che verrà svolta nei giorni dal 13 al 16 luglio in piazza Duomo, non ci sarà alcuno spettacolo ideato, organizzato e gestito dall'associazione The Best Show - L'Arte Dello Spettacolo.
Tale programmazione è frutto dell'approssimazione di un'amministrazione comunale che fa le cose all'ultimo momento giusto per ottenere visibilità e consensi e non per il bene collettivo. Noi lo facciamo con criterio, per tempo, per amore e passione verso la città.
Lo si nota anche dal fatto che non c'è stata una programmazione, non è stata fatta pubblicità e il programma ha subito dei cambiamenti nell'arco di pochi giorni dall'ufficializzazione. E' evidente inoltre la malafede dell'amministrazione comunale in quanto l'assessore Lobello, invece di ignorare le nostre proposte, tra l'altro apprezzate in un confronto personale, poteva integrarle con la programmazione comunale e ampliare l'offerta, sfruttando così il nostro lavoro a vantaggio della cittadinanza.
L'invito che faccio a tutti quindi è quello, per protesta, di andare a fare un bel weekend sulle nostre spiagge meravigliose a godersi il nostro bellissimo mare dandogli appuntamento a settembre.