Catanzaro
 

Catanzaro, movida notturna: Abramo e Falbo ricevuti dal Questore

Il sindaco, Sergio Abramo, e il presidente di Confcommercio Catanzaro, Pietro Falbo, sono stati ricevuti dal questore Amalia Di Ruocco. L'incontro, richiesto dal presidente Falbo, è servito a discutere delle problematiche relative alla "movida" nel capoluogo.

Recependo le istanze illustrate da Abramo e Falbo, il questore ha assicurato che, di concerto con la Prefettura e le altre Forze dell'Ordine, verranno armonizzate le attività di monitoraggio e controllo nei locali commerciali e di intrattenimento di tutto il territorio provinciale. Il sindaco, il presidente di Confcommercio e il questore hanno anche condiviso che il rispetto delle normative in vigore è il punto di riferimento assoluto in materia.

"L'osservanza delle leggi per garantire l'ordine e la quiete pubblica è stata la base di tutte le attività che il Comune sta realizzando sul tema della movida insieme alla Questura e alle associazioni di categoria come Confcommercio", ha affermato il primo cittadino.

"La sinergia messa in campo è l'unica strada possibile a garantire sia il corretto svolgersi delle attività commerciali e di intrattenimento che il rispetto della sicurezza e della quiete e dell'ordine pubblico. Il questore Di Ruocco, ascoltando ancora una volta le esigenze del territorio, ha dimostrato grande sensibilità e straordinaria attenzione". Falbo ha sottolineato: "Nel rispetto delle norme e dei regolamenti, la movida potrà essere svolta in piena sicurezza rappresentando un sicuro volano e modello di sviluppo economico e sociale per l'intero territorio. Il rapporto con l'amministrazione comunale ed il sindaco Abramo e la questura guidata da Amalia Di Ruocco devono proseguire nel clima di collaborazione e di disponibilità al dialogo in un sistema che permetterà alle associazioni di categoria e alle istituzioni di condividere tutte le istanze nel pieno rispetto della legalità".