Catanzaro
 

Catanzaro, entra nella fase operativa il processo di integrazione delle aziende ospedaliere

catanzaro ospedalepugliesealtraEntra nella fase operativa il processo di integrazione delle Aziende Ospedaliere "Pugliese-Ciaccio" e "Mater Domini". Il tavolo "facilitatore", promosso dal sindaco Sergio Abramo di concerto con il Governatore Mario Oliverio e il commissario ad acta per il piano di rientro Massimo Scura, ha individuato due obiettivi strategici da raggiungere entro metà maggio. Sul piano politico, il delegato del presidente per le politiche sanitarie Franco Pacenza convocherà per il prossimo 8 maggio, alla Cittadella regionale, un incontro con tutti i consiglieri regionali espressione della provincia di Catanzaro per concordare l'iter di discussione della legge regionale che dovrà unire per fusione le due Aziende. Sul piano più squisitamente tecnico, il commissario Scura, il rettore De Sarro e il dirigente del dipartimento sanità Zito perfezioneranno nell'arco di due settimane il documento di intesa tra Università e Regione, strumento essenziale per regolare i rapporti tra le due istituzioni.

Approvata la legge e perfezionata l'intesa tra UMG e Regione, il percorso che porterà alla nascita dell'Azienda unica potrà dirsi concretamente avviato.

Sempre nel corso dell'incontro, è stata esaminata una prima scheda tecnica prodotta dall'ASP sulla fattibilità di una Cittadella della Salute nel Capoluogo. Da una prima stima, la struttura occuperebbe spazi per 20mila metri quadrati.

All'incontro, svoltosi a Palazzo Alemanni, hanno partecipato, oltre al sindaco Abramo, al commissario Scura e al delegato Pacenza, i consiglieri regionali Domenico Tallini, Arturo Bova e Antonio Scalzo, i direttori generali delle Aziende "Pugliese-Ciaccio", Giuseppe Panella, della "Mater Domini" Antonio Belcastro, dell'ASP Giuseppe Perri, il delegato del rettore dottor Roberto Sigilli, per la Regione il direttore del dipartimento della salute Bruno Zito e l'in. Pasquale Gidaro.

Molto soddisfatto dell'esito della riunione, svoltasi a Palazzo Alemanni, il sindaco Sergio Abramo che ha voluto sottolineare l'atteggiamento molto costruttivo del delegato del presidente, Franco Pacenza e del commissario Scura, ma anche quello di tutti gli altri partecipanti, nella consapevolezza unanime che solo l'integrazione tra le due Aziende potrà alzare la qualità del sistema sanitario del Capoluogo, realizzando l'obiettivo di Catanzaro Città della Salute e della ricerca biomedica.