Catanzaro
 

Lamezia Terme (Cz), il 17 aprile un incontro sul tema “Il futuro dei piccoli Comuni: da aree deboli a comunità intelligenti”

Il 17 Aprile 2018 ore 16.30 presso l'Aula Conferenze "Istituto Formazione Superiore" Via Po, 58 Lamezia Terme, si terrà il seminario di presentazione dell'Istituto di Cultura Politica "Sen. Giuseppe Petronio" con un incontro sul tema: "Il futuro dei piccoli Comuni: da aree deboli a comunità intelligenti".

Saluto :

Dott.ssa Maria Elena Petronio

Presidente Istituto di Cultura Politica "Sen. G. Petronio"

Intervengono:

Prof. Francesco Aiello

Docente di Politica Economica UNICAL

CTS Istituto di Cultura Politica "Sen. G. Petronio"

Prof.ssa Concetta Fallanca

Docente di Progettazione Urbanistica - Università Mediterranea di Reggio Calabria

CTS Istituto di Cultura Politica "Sen. G. Petronio"

Dott. Emilio Mastroianni

Direttore Istituto di Cultura Politica "Sen. G. Petronio"

Porterà il saluto della Città di Lamezia il Prefetto dott. Francesco Alecci

Sono invitati: Istituzioni, Sindaci, Rappresentanti Politici, Associazioni, Cittadini.

L'Istituto di Cultura Politica " Sen. G. Petronio" costituisce un hub di professionalità, competenze e idee, lontano da logiche di partito. L'Istituto è intitolato al Sen. Giuseppe Petronio, Consigliere Comunale e Sindaco della Città di Lamezia, Presidente della Provincia di Catanzaro, Senatore della Repubblica e Sottosegretario di Stato, come riconoscimento all'uomo e al Rappresentante delle Istituzioni, per il suo impegno quale firmatario e relatore al Senato della legge che ha istituito in Calabria l'Università di Reggio Calabria e di Catanzaro, che ha poi consentito ai giovani calabresi di avere più opportunità di accedere alla formazione universitaria in Calabria.

L'Istituto di Cultura Politica:

Organizza e promuove il dialogo tra Istituzioni, Imprese e Cittadini: Incoraggiando la collaborazione tra le componenti sociali economiche e politiche del Paese; Interagisce con gli stakeholders di volta in volta coinvolti nel processo decisionale; Agevola la sottoscrizione di Accordi, Convenzioni ovvero Protocolli di Intesa e la formazione di Tavoli di Lavoro, su base territoriale e/o tematica;

L'Istituto ritiene che il confronto, la discussione e la critica siano gli strumenti attraverso i quali sollecitare il dibattito politico ed economico al fine di costruireproposte e soluzioni partecipate alle problematiche che interessano il territorio.

Nell'Istituto opera il Comitato Scientifico, composto da esperti e docenti degli atenei calabresi e di altre università italiane ed europee, che in piena, autonomia approfondirà le tematiche delle sviluppo economico e sociale nell'area euro mediterranea attraverso:

· monitoraggio e analisi della legislazione comunitaria, nazionale, regionale e locale, con predisposizione di note esplicative, rapporti, proposte, piani e progetti integrativi e/o sostitutivi all'attività istituzionale;

· Supporto nella realizzazione di azioni di sviluppo del territorio per favorire, nella legalità, una efficace gestione delle stesse;

· Analisi di contesto e territoriale, specificatamente su base legislativa e documentale, funzionale alla predisposizione di proposte progettuali per la partecipazione a bandi comunitari, nazionali, regionali, locali;

· Promozione delle forme e degli istituti di partecipazione dei cittadini alla vita e all' attività delle istituzioni nella logica della sussidiarietà e della difesa dei beni comuni.

· Promozione di studi, ricerche, pubblicazioni, newsletter personalizzate, iniziative editoriali ed organizzazione di eventi, convegni, seminari, dibattiti aperti ai cittadini, alle associazioni e alle istituzioni.