Catanzaro
 

Salvini a Lamezia Terme (Cz): "Daremo agli italiani governo che meritano. Prossimo obiettivo è Regione"

Salvini Matteo 13 febbraio 1"Dateci qualche giorno di tempo di tempo per dare agli italiani il governo che si meritano". Lo ha affermato il leader della Lega, Matteo Salvini, intervenendo a Lamezia Terme a un'iniziativa per ringraziare gli elettori della Calabria, regione nella quale e' stato eletto senatore.

"Nei prossimi giorni - ha proseguito - lavorero' giorno e notte per dare un governo a questo Paese, noi parliamo con tutti senza problemi, vogliamo un governo che si impegni a dare piu' lavoro e piu' sicurezza, piu' lavoro e meno clandestini. L'Italia che ho in testa chiude le porte ai delinquenti, le apre a chi scappa davvero dalla guerra, ma prima vengono gli italiani, e in Calabria prima vengono i calabresi. Vedremo - ha detto all'Agi ancora Salvini - se ci sara' qualcuno che avra' la voglia, la forza e il coraggio di dare all'Italia il governo che si merita. Abbiamo ben chiaro di cosa ha bisogno questo Paese: la prima legge da cancellare, lo penso da qualche anno, e' la legge Fornero, che sta rovinando milioni di italiani, e abbiamo ben chiaro in testa che al Sud c'e' tanta gente che non vuole assistenza, che - ha rilevato il leader della Lega - chiede di lavorare in condizioni umane e di non pagare tasse che arrivano al 60%".

Vi dico ben chiaro che se qualcuno la tirasse in lungo e poi dicesse andiamo tutti insieme al governo per fare qualcosa e tirare a campare 2 anni, io non ci sto". Lo ha detto Matteo Salvini oggi a Lamezia Terme. "Noi abbiamo vinto con un programma elettorale - ha aggiunto - e quel programma proveremo fino in fondo a portarlo al governo. Tutto quello che si legge sui giornali in questi giorni vale meno di zero. Retroscena, ricostruzioni, i si pensa ed i si dice non hanno alcun valore".

Una teelfonata da Di Maio? "Io rispondo a tutti, su presidente Camera e Senato niente nomi".

Sui tagli ai vitalizi Salvini è chiaro: "L'emergenza vera è il lavoro".

"Il taglio dei privilegi - ha ha detto - lo abbiamo già fatto in passato. Quello che vedremo, con tutti, sono alcune idee per rilanciare il lavoro che possiamo portare insieme in Parlamento".

E sulle ingerenze europee dopo il voto italiano: ""Merkel e Macron si preoccupino dei tedeschi e dei francesi, dell'Italia si occupano gli italiani: non abbiamo bisogno di lezioni da altri.

"Gli italiani hanno votato, quindi non ci sono governi pericolosi". Salvini ha commentato cosi' le parole del segretario reggente del Pd, Maurizio Martina, secondo cui "un governo M5S-Lega e' pericoloso per il Paese".

"Il Pd dovrebbe solo prendere atto di aver perso: governi pericolosi - ha aggiunto Salvini - non ce ne sono". 

"Non mi aspettavo - ha aggiunto secondo quanto riportato dall'Agi - un risultato cosi' bello, mi riempie di gioia e anche di responsabilita': ci sono dati che vedono i giovani calabresi tra gli ultimi in Europa e tra i primi costretti a scappare. Quindi qui bisogna lavorare, parlare poco e fare tanto. La mia presenza a Rosarno - ha spiegato Salvini - vuole dire che lavoro e immigrazione sono collegati: non si possono avere migliaia di disperati pronti a essere schiavizzati perche' lavoro merita dignita' e perche' i giovani calabresi hanno diritto di restare qui senza scappare. E quindi un'immigrazione controllata, positiva e qualificata significa piu' lavoro anche per i calabresi".

Secondo il leader della Lega "la Calabria deve avere aeroporti che siano aeroporti, autostrade che siano autostrade, investimenti sul territorio che non finiscano agli amici degli amici e senza assumere in Regione gli amici degli amici. Una Calabria dove conti il merito e che finisca sui giornali non solo per la disoccupazione e la cronaca nera, perche' - ha concluso Salvini - la Calabria ha dato i natali a gente che ha fatto la storia di questo Paese, a scrittori, artisti, intellettuali, a Rino Gattuso, e da milanista ne sono strafelice. Quindi conto di tornare spesso: chi pensa che prendo i voti e non mi vede piu' non mi conosce per nulla".

"In Calabria siamo pronti: il Pd ha fatto troppi disastri alla Regione".

"Il prossimo obiettivo - ha aggiunto - e' governare la Regione Calabria, partendo dalla sanita' e dalle infrastrutture. Ci prepariamo da qui a un anno a governare anche la Regione Calabria: il Pd inizi a fare le valigie, perche' - ha concluso Salvini - tra poco tocca anche a loro".