Catanzaro
 

Catanzaro Servizi, Abramo: “Risibili e senza fondamento le insinuazioni del consigliere Celia”

"Le insinuazioni del consigliere Celia su un presunto collegamento tra incentivi assegnati ad alcuni dipendenti della Catanzaro Servizi e la campagna elettorale comunale non hanno alcun fondamento e pertanto le respingo in modo totale. L'ampiezza della mia affermazione è stata tale da rendere risibili le accuse lanciate dal consigliere di opposizione. Non ho mai avuto bisogno di tali metodi per ottenere il consenso dei miei concittadini. Semmai, questi sono metodi abituali dei miei avversari, poiché a nessuno sfugge che fino a pochi mesi prima delle elezioni le "partecipate" del Comune erano in mano a persone che hanno sostenuto apertamente l'on. Ciconte. Ho pertanto richiesto ufficialmente agli attuali amministratori una relazione su tutti gli incarichi e su tutti gli incentivi assegnati dalla Catanzaro Servizi in passato e mi appresto a farlo anche per l'AMC. Se emergeranno irregolarità, non esiterò a chiamare alle loro responsabilità coloro che hanno autorizzato eventuali incarichi o incentivi non dovuti. Per quanto riguarda il caso sollevato dal consigliere Celia, ho chiesto all'amministratore unico della Catanzaro Servizi di sospendere l'erogazione dell'incentivo in attesa degli accertamenti sull'iter amministrativo e di procedere eventualmente al recupero di somme non spettanti. Penso di essere stato rispettoso dell'iniziativa istituzionale del consigliere Celia. Confermo la mia piena fiducia all'assessore Lea Concolino che si è sempre comportata con grande correttezza e trasparenza, con senso delle istituzioni, profondendo il suo impegno nei settori che di volta in volta le ho affidato". Lo afferrma il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo.