Catanzaro
 

Barriere architettoniche: la Regione precisa: “Nessun finanziamento ministeriale”

In riferimento alle notizie apparse sulla stampa sulle risorse destinate al superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati, l'Ufficio Stampa della Regione Calabria precisa quanto segue:
"La Regione Calabria, come la Regione Valle D'Aosta, non hanno beneficiato dei finanziamenti ministeriali per le barriere architettoniche per gli anni 2013-2017 in quanto, contrariamente ad altre Regioni, aveva con propri fondi di bilancio del 2016 soddisfatte tutte le richieste pervenute al 31 dicembre 2017.
Non già quindi inadempienze della Regione, ma sensibilità amministrativa ad anticipare risorse che lo Stato ritardava ad assegnare per soddisfare i legittimi bisogni di cittadini in condizioni di disagio.
Tale comportamento amministrativo ha avuto il plauso, tra l'altro, nella Conferenza Stato-Regioni del 15 febbraio scorso che, non a caso, ha deciso di consentire una premialità nel prossimo riparto dei fondi 2018-2019, con risorse aggiuntive per le regioni più virtuose, come appunto la Calabria e la Valle D'Aosta.
Questi i fatti riscontrabili negli atti d'ufficio".