Catanzaro
 

Catanzaro, il Piano triennale dei lavori pubblici al centro dei lavori della Giunta

L'adozione del Piano triennale dei lavori pubblici 2018-2020 è stata al centro della seduta odierna della giunta comunale, presieduta dal sindaco Sergio Abramo. Ad illustrare la delibera l'assessore alla gestione del territorio, Franco Longo. Il Piano, corredato da un elenco annuale dei lavori, prevede uno stanziamento complessivo pari a 45 milioni 949mila euro circa. Gli interventi per il 2018 comprendono quelli relativi alle manutenzioni, ordinarie o straordinarie, con finanziamento nelle spese correnti per un totale di 5milioni 784mila euro circa; le opere finanziate con oneri e differenza alienazioni e concessioni cimiteriali per una cifra di 4milioni e 146mila euro; l'ampio programma dedicato alle aree degradate sostenuto con fondi ministeriali per 17milioni di euro. Le opere più rilevanti finanziate con fondi statali sono quelle concernenti il potenziamento della rete idrica (3milioni) e della rete fognante (2 milioni), la riqualificazione della pista di atletica del Campo scuola Mennea (240mila euro), l'adeguamento sismico, strutturale ed efficientamento energetico delle scuole Aranceto, via Murano e via Molise per un totale di 2milioni e 400mila euro, il Centro addestramento vela solidale (820mila euro stanziati dal Coni). Previsti, inoltre, gli interventi sostenuti con fondi regionali tra cui i lavori di ultimazione Gelso e Scala di Janò (500 mila euro), gli alloggi da destinare alle forze dell'ordine (1 milione 900mila euro) e la misura relativa al porto per lo sviluppo sostenibile della pesca (609mila euro).

Sempre su proposta del settore gestione del territorio, è stato dato l'ok al programma biennale degli acquisti di beni e servizi per il 2018 e il 2019. Relazionata dall'assessore Longo, l'esecutivo ha approvato anche la proposta, predisposta dal settore grandi opere, relativa all'integrazione – con nuovo quadro economico - della precedente delibera del 30 maggio 2017 con cui era stato varato il progetto esecutivo dei lavori complementari per la riqualificazione e arredamento del lungomare. Parere positivo della giunta anche alla delibera del settore personale, illustrata dall'assessore Danilo Russo, riguardante la modifica organizzativa dell'assetto dell'area delle posizioni organizzative e alte professionalità del Comune. Su proposta del settore servizi demografici, relazionata dall'assessore Alessandra Lobello, è stato dato il via libera all'utilizzo della sala concerti di Palazzo de Nobili e della Biblioteca comunale per i partiti e movimenti presenti nella competizione elettorale per la Camera e il Senato. Infine, approvata una pratica predisposta dall'area legale – amministrativa – avvocatura concernente contenzioso.