Catanzaro
 

Cardamone: "Nessuna risposta da famiglia Zinzi per disponibilità Comune collocazione biblioteca della storica catanzarese"

Dichiarazione del vicesindaco e assessore alla cultura di Catanzaro, Ivan Cardamone: "A seguito dell'ultima comunicazione inviata alla famiglia Zinzi lo scorso novembre, non è ancora giunta alcuna risposta ufficiale all'apertura manifestata dall'amministrazione comunale ad individuare una idonea collocazione per la biblioteca appartenuta alla compianta storica catanzarese. Da tempo il Comune ha dimostrato ampia disponibilità a concertare delle soluzioni mirate a scongiurare il rischio che l'importante patrimonio librario possa essere trasferito in altre sedi. Nel corso degli ultimi mesi sono state effettuate anche le dovute verifiche tecniche per un eventuale allestimento presso la Biblioteca comunale o gli spazi dell'Archivio storico comunale che è stato intitolato proprio alla memoria di Emilia Zinzi e che tornerà ad essere fruibile da parte degli utenti nei prossimi giorni, ultimati i lavori di sistemazione e una volta definiti turni e orari di apertura al pubblico. Il silenzio da parte degli eredi della professoressa Zinzi rischia di vanificare questi sforzi e, al tempo stesso, rappresenterebbe un grave torto quello di venire a conoscenza, per via indiretta, di eventuali scelte già consumate a danno della città. Da parte del Comune di Catanzaro resta da tempo e ben salda la volontà di fare tutto il possibile per trattenere a Catanzaro la biblioteca Zinzi con l'auspicio di poter valorizzare e promuovere l'opera e la conoscenza di un personaggio simbolo della storia e della cultura del Capoluogo".