Catanzaro
 

Catanzaro: studenti stranieri ricevuti a Palazzo De Nobili

La tutela dell'ambiente, le bellezze del territorio e il coinvolgimento dei giovani nel percorso di sviluppo turistico e culturale del capoluogo di regione. Sono i temi principali toccati dal sindaco Sergio Abramo nel corso dell'incontro avuto stamattina, nella sala giunta di Palazzo De Nobili, con gli alunni dell'Istituto di istruzione superiore "Fermi" e i 24 studenti e 7 docenti stranieri, provenienti da Polonia, Portogallo e Romania, in città per il progetto "Erasmus plus Ka2" incentrato sulla sana alimentazione e la protezione ambientale.

Nell'ambito dell'incontro, focalizzato proprio sulle azioni istituzionali di tutela ambientale, Abramo ha avuto modo di illustrare la strategia dell'amministrazione su questo versante, dalla raccolta differenziata porta a porta alla creazione dell'ambito di raccolta ottimale (Aro) per la raccolta dei rifiuti che vede Catanzaro alla guida, in qualità di Comune capofila, del primo Aro in Calabria.

Ad affiancare il sindaco l'assessore alla pubblica istruzione Concetta Carrozza.

Il primo cittadino ha poi sottolineato il sostegno del Municipio alla domanda d'adesione del Parco nazionale della Sila fra i patrimoni dell'umanità dell'Unesco. Particolare rilevanza, ancora, Abramo l'ha riservata alle varie iniziative di carattere culturale organizzate da giovani catanzaresi in stretta sinergia con l'amministrazione comunale: il festival Altrove, il Catanzaro design week, il Magna Graecia film festival, la riapertura del teatro Comunale e del Supercinema, fra le altre cose, punte di un più complessivo progetto mirato a promuovere le peculiarità storiche, artistiche, naturalistiche, commerciali ed enogastronomiche del territorio catanzarese.

L'assessore Carrozza ha sottolineato la rilevanza del progetto Erasmus, che ha consentito alla città di abbracciare, in uno scambio culturale assolutamente meritorio, studenti di varie parti d'Europa.

La delegazione di studenti e docenti stranieri e i ragazzi del "Fermi" (classi III A e III E dell'indirizzo linguistico, III B dell'indirizzo scienze umane), era guidata dalla dirigente scolastica, Teresa Agosto, e dai professori Caterina Mazzuca (referente del progetto), Maurizio Scarantino, Fernanda Tassoni e Simona Fregola. Dopo la visita a Palazzo De Nobili, la scolaresca ha visitato le Gallerie del San Giovanni e il Parco della Biodiversità.