Catanzaro
 

Catanzaro, Parentela (M5S):"Il sindaco Abramo ha speso un milione in avvocati e zero per il Psc"

«Oltre un milione di euro spesi dal Comune di Catanzaro in parcelle per avvocati esterni e l'incarico per il Piano Strutturale Comunale affidato gratuitamente. La dice lunga sulle intenzioni da parte di Abramo». È il commento del deputato M5s Paolo Parentela, che aggiunge: «La politica catanzarese si riempie la bocca di frasi fatte come 'Stop al consumo di suolo', ma spende oltre un milione di euro per affidare a professionisti esterni la gestione delle cause in tribunale. Sono curioso di conoscere l'eventuale parcella pagata per portare davanti al Consiglio di Stato il ricorso dei professionisti che volevano essere giustamente pagati per la redazione del Psc».

Il Cinque Stelle continua: «Nonostante la presenza di un ufficio di avvocatura interno al Comune, Abramo e i suoi sodali continuano a rivolgersi ai soliti professionisti esterni per portare avanti le cause in cui è impegnato il Comune di Catanzaro. Nel frattempo la città cresce in maniera disordinata sotto il profilo urbanistico, fioccano le concessioni di edificabilità per spargere nuovo cemento sul territorio comunale e mancano le risorse per far fronte ai bisogni più urgenti dei cittadini».
«La città di Catanzaro – conclude Parentela – ha bisogno di scelte strategiche che la proiettino nel futuro, non di cause milionarie in tribunale. Le risorse risicate in mano ai comuni, impongono strategie diverse. Fossi in Abramo rivedrei queste consulenze esterne agli avvocati per concentrarmi su un Psc che porti, finalmente, Catanzaro nel ventunesimo secolo».