Catanzaro
 

Poliziotti della provincia di Catanzaro ricevuti da Papa Francesco, il plauso del COISP: “Dimostrazione di dedizione quotidiana”

"Facciamo il nostro plauso ai colleghi catanzaresi che hanno incontrato Papa Francesco in occasione dell'udienza del scorso 20 novembre, nella sala Clementina del Vaticano." Lo dice Rocco Morelli, Segretario Generale Regionale del Coisp – il Sindacato Indipendente di Polizia – a seguito dell'incontro che il Papa ha voluto, alla presenza del Capo della Polizia, con alcuni Dirigenti ed Operatori calabresi della Polizia Stradale e Ferroviaria, ai quali ha ricordato che professionalità e umanità devono contraddistinguere l'opera delle forze dell'ordine per la tutela della sicurezza. "Una sessantina circa i Poliziotti di tutta Italia – dice Morelli - delle specialità Polizia Ferroviaria e Stradale, ricevuti dal Santo Padre, che hanno compiuto atti volti al salvataggio di vite umane. Dimostrazione di professionalità e dedizione quotidiana per la comunità, nonostante si trovino ad operare con una carenza, più volte denunciata da noi sindacalisti, di mezzi e risorse. Congratulazioni a tutti i colleghi ed in particolare vivissimi auguri al collega Arcuri Francesco, appartenente al Posto Polfer di Lamezia Terme, per aver salvato la vita di un uomo che si stava gettando sotto un treno."
"Il nostro plauso non rientra nelle frasi di circostanza – continua il Segretario del Coisp calabrese - ma è un sentito riconoscimento nonché ringraziamento di vero cuore a tutti i colleghi che con enorme sacrificio riescono a fare emergere, ogni giorno, il nome della Polizia di Stato come l'Istituzione del fare a servizio dei cittadini e della vita democratica del Paese".