Catanzaro
 

Tappa di "Green Game" al Liceo Fermi di Catanzaro

"Per far sì che la nostra città consideri l'ambiente come un bene comune e un valore aggiunto da salvaguardare, è fondamentale mettere in campo un'azione profonda di sensibilizzazione che parta proprio dai più giovani e dalle scuole". Con queste parole l'assessore all'ambiente Giampaolo Mungo è intervenuto questa mattina, presso l'auditorium del Liceo scientifico Fermi, in occasione di una delle tappe catanzaresi di Green Game, l'iniziativa promossa dai Consorzi Nazionali per la Raccolta, il Recupero ed il Riciclo degli Imballaggi per avvicinare le nuove generazioni alle tematiche ambientali. La giornata ha visto i ragazzi coinvolti nell'illustrazione delle corrette modalità di raccolta differenziata e dei benefici che si ottengono attraverso il corretto riciclo dei rifiuti. Gli stessi studenti sono stati, poi, messi alla prova rispetto a quanto appreso attraverso un divertente quiz multi-risposta. "E' stato davvero piacevole e per certi versi sorprendente – ha commentato Mungo – vedere i nostri ragazzi così attenti e incuriositi rispetto ad argomenti di grande importanza che interessano da vicino il presente e il futuro della comunità. I consorzi che hanno organizzato il Green game, e ringrazio nello specifico Massimo Di Molfetta di COREPLA, si occupano di garantire che i materiali provenienti dalla raccolta differenziata trovino pieno utilizzo attraverso processi di recupero e riciclo. Un sistema che, se ben gestito grazie alla collaborazione dei cittadini, ci permette di salvaguardare l'ambiente e di creare valore per tutti noi. Il progetto sta ottenendo importantissimi attestati di riconoscimento da tutto il corpo docente dimostrando che questo è un metodo giusto per conquistare l'attenzione dei giovani. Con grande soddisfazione e orgoglio – ha concluso Mungo - posso anticipare che la città di Catanzaro ospiterà il prossimo 13 dicembre la finale regionale del Green Game con la partecipazione delle migliori classi in cui il progetto ha fatto tappa. Un altro bel traguardo che mette in risalto il ruolo e l'attenzione del Capoluogo verso un progetto, patrocinato anche dal Ministero dell'Ambiente, di assoluto rilievo nazionale".