Catanzaro
 

Lamezia Terme, la solidarietà del sindaco Mascaro a Progetto Sud

"Quanto accaduto nuovamente alla comunità Progetto Sud non può non provocare sgomento e rabbia.

Un nuovo tentativo di tarpare le ali a tutti coloro che hanno fatto di condivisione e solidarietà un paradigma esistenziale, lavorando per il bene comune e per costruire una comunità di civiltà, accoglienza ed integrazione sociale.

Esprimo in qualità di cittadino e di Sindaco la piena vicinanza a Don Giacomo Panizza ed a tutto il gruppo di Progetto Sud, sottolineando loro la mia ammirevole gratitudine per la costanza di operare per il bene, se pur costantemente nella morsa della criminalità.

«Il regno dei cieli si può paragonare a un uomo che ha seminato del buon seme nel suo campo. Ma mentre tutti dormivano venne il suo nemico, seminò zizzania in mezzo al grano e se ne andò. Quando poi la messe fiorì e fece frutto, ecco apparve anche la zizzania".

Gli ultimi atti intimidatori rivolti all'intera comunità di Don Giacomo Panizza sono proprio i semi di quella zizzania che cresce insieme al grano nel nostro terreno, nella nostra città, nella nostra società.

La Parabola ci insegna ad attendere il momento della mietitura per separare la zizzania dal grano, estirpando il male e lasciando che il bene ricolmi di prosperità il granaio.

Dobbiamo dunque, come mietitori, rimboccarci le maniche ed in piena collaborazione sradicare dal nostro terreno il male affare, la paura ed il ricatto, lasciando che realtà come Progetto Sud possano germogliare e far germogliare.

Il nostro far gioco di squadra sarà l'arma vincente per combattere ed allontanare quei vili criminali che nel buio della notte si insidiano nelle nostre vite e vi lasciano la specie infestante della zizzania". Lo afferma in una nota il sindaco di Lamezia Terme, Paolo Mascaro.