Catanzaro
 

Picchiano e rapinano giovane nel catanzarese, tre arresti

Carabinieri 6 500Rapinano un giovane dopo averlo percosso e minacciato utilizzando una roncola e un cavo elettrico e poi si danno alla fuga. Tre persone Antonio Ventura, di 35 anni, Antonella e Giovanni Melina, rispettivamente di 20 e 24 anni, sono stati arrestati e posti ai domiciliari dai carabinieri della Compagnia di Soverato con l'accusa di rapina impropria. L'episodio è stato denunciato dalla vittima della rapina che ha raccontato ai militari di essere stato avvicinato mentre era in macchina dai tre che, dopo averlo picchiato e minacciato, si sono impossessati del suo telefono cellulare, del portafogli con 150 euro in banconote di vario taglio e di altri effetti personali. Avviate immediatamente le ricerche, sulla base delle indicazioni fornite dalla vittima che è stata accompagnata nel pronto soccorso dell'ospedale di Soverato dove gli sono state diagnosticate lievi lesioni, i tre autori della rapina sono stati bloccati a bordo di un'auto in transito sulla statale 106 all'altezza di Isca sullo Jonio. La perquisizione personale e veicolare ha consentito ai militari di trovare e sequestrate la refurtiva e la roncola utilizzata.