Catanzaro
 

Mazzuca (Unindustria) bloccato all’aeroporto di Lamezia Terme: “Ulteriore prova della marginalizzazione della Calabria”

lamezia aeroporto2904"In queste ore sto vivendo sulla mia pelle l'ennesimo episodio di marginalizzazione. Mi trovo all'aeroporto di Lamezia Terme dove avrei dovuto prendere un primo volo per Roma e, subito dopo, la coincidenza per una città del Nord Italia per intervenire ad una iniziativa istituzionale nel tardo pomeriggio. A causa di un non meglio specificato problema tecnico all'aereo, ci hanno comunicato un ritardo sulla partenza di almeno due ore e mezza con perdita, a cascata, della coincidenza. Non posso più partire e non ho alternative per raggiungere in tempo la destinazione". Così il presidente di Unindustria Calabria, Natale Mazzuca che parla di una storia di "ordinario disagio". "Si tratta di una ulteriore prova di marginalizzazione - prosegue Mazzuca - per una regione in cui tutto è difficile ed in cui i cittadini scontano diseconomie dovute a carenze infrastrutturali importanti. Nonostante capacità, impegno, dedizione e passione, determinati risultati non riusciremo a raggiungerli mai senza infrastrutture materiali ed immateriali adeguate. Uno Stato moderno deve farsi carico delle disuguaglianze territoriali. Con i fondi ordinari deve consentire alle popolazioni del Sud di poter esercitare concretamente il diritto alla mobilità, al pari degli altri". "I collegamenti tra centri e tra centro e periferia - sostiene ancora Mazzuca - sono nevralgici per la regione e per il Paese. Il sistema dei trasporti, in uno con i tempi di percorrenza, determinano e condizionano l'economia, ma più in generale ogni aspetto della vita di cittadini ed operatori. Come Confindustria siamo pronti ad offrire la nostra collaborazione per individuare soluzioni e interventi idonei a sanare una situazione ormai non più tollerabile".