Catanzaro
 

Catanzaro, sei consiglieri comunali chiedono di istituire un distaccamento polizia Locale nel quartiere marinaro

I consiglieri Cristina Rotundo, Sergio Costanzo, Eugenio Riccio, Tommaso Brutto, Libero Notarangelo e Fabio Celia, hanno presentato all'ufficio di presidenza del consiglio comunale, una mozione con la quale chiedono di portare all'attenzione dell'aula una delibera contenente un atto di indirizzo sull'opportunità di istituire un nucleo fisso della polizia locale nel quartiere marinaro. La richiesta si basa sulla necessità che la zona turistica del Capoluogo di regione che comprende anche Giovino e viale Europa, in continuo sviluppo urbano ed economico, merita una maggiore presenza e una più capillare azione di controllo per rispondere, così, alla legittima richiesta di sicurezza e di controllo del traffico veicolare. Necessità che vengono reclamate da parte dei residenti. "Siamo dell'avviso che con l'apertura del distaccamento non risolverà certo tutti i problemi, ma costituisce un segnale importante di attenzione verso questo territorio. Un segnale che merita anche una collaborazione stretta tra istituzioni e cittadini perché il concetto di sicurezza è complesso e non è legato soltanto ai fatti criminosi contingenti. La presenza dei vigili urbani aiuterà, quindi, i cittadini affinché possa modificarsi la percezione della sicurezza delle persone che vivono nei quartieri più a rischio". Riccio ha ricordato che nel 2010, "la giunta Olivo, su mia proposta, aveva aperto un distaccamento composto da sette agenti coordinati dall'allora maresciallo Salvatore Furriolo, inaugurato alla presenza dell'assessore Antonio Salerno. Distaccamento –ha aggiunto - che aveva conseguito ottimi risultati e creato una forte sinergia con i residenti e i villeggianti". I sei consiglieri hanno fatto, inoltre, presente che i locali idonei per collocare il distaccamento potrebbero essere individuati in quelli di proprietà comunale in via del Mare, proprio a ridosso del Lungomare. "Una posizione logistica – hanno sottolineato – che garantirebbe un forte ritorno d'immagine alla polizia locale e, servirebbe a disciplinare, soprattutto nel periodo invernale, la "movida" che registra picchi di crescita esponenziale" Rotundo, Costanzo, Riccio,Brutto, Notarangelo e Celia sottolineano come "la mozione intende colmare una lacuna delle linee programmatiche del sindaco che non contengono questa ipostesi che darebbe un segnale importante e di grande attenzione per il quartiere. Inoltre, la proposta, comprova la correttezza con cui noi intendiamo svolgere il ruolo di opposizione. Un ruolo, certamente non preconcetto, ma fatto di proposte, di stimolo e di controllo, al quale il corpo elettorale ci ha democraticamente delegato".