Catanzaro
 

"Buona Scuola": Tribunale concede a docente lametina avvicinamento a residenza

Con sentenza n. 306/2017 emessa in data odierna dal Tribunale di Monza, Sezione Lavoro, giudice Stefanizzi, una docente lametina ha ottenuto l'avvicinamento in una sede più vicina alla sua residenza, dopo che il Ministero, con i trasferimenti seguiti alla normativa sulla "Buona Scuola", l'aveva costretta a svolgere l'intero anno scolastico 2016-2017, nella sede di Giussano, piccolo centro della Brianza. Presentato ricorso a marzo 2017, il Tribunale di Monza ha emesso la sentenza in tempi molto brevi, accogliendo la tesi del difensore, avv.Antonello Sdanganelli, sulla prioritaria tutela della sfera esistenziale e professionale della docente, fornita direttamente dalle norme costituzionali, da valutare in maniera prevalente rispetto alle esigenze del Ministero (MIUR) a coprire gli organici affidandosi ad un algoritmo. La docente è già stata assegnata presso la nuova sede che le consente di dedicare più tempo alla sua famiglia.