Catanzaro
 

CasaPound, intero gruppo lametino fuoriesce dal movimento: “Pieno sostegno a Mimmo Gianturco”

In seguito alla nota stampa pubblicata da CasaPound Italia, in riferimento all'espulsione dal movimento di Mimmo Gianturco, l'intera comunità militante lametina comunica la fuoriuscita dal movimento, confermando piena solidarietà al proprio leader.

"Apprendiamo attraverso la stampa, dell'espulsione da CasaPound Italia del consigliere comunale Mimmo Gianturco, e restiamo basiti per le assurde motivazioni a lui contestate. Tutti a Lamezia Terme e in Calabria conoscono l'operato del nostro leader, la sua integrità morale, le battaglie che insieme a tutti noi negli anni ha portato avanti specie sul tema dell'immigrazione, la difesa delle famiglie italiane e la giustizia sociale.

La motivazione, tra l'altro, è facilmente smentibile per almeno due motivazioni; sulla nota stampa si fa riferimento ad un sostegno che Mimmo Gianturco avrebbe fornito a cooperative che lucrano sull'immigrazione (che non si comprende neanche in che termini sarebbe avvenuto) ma non si fa nessun riferimento invece alle diverse battaglie che abbiamo condotto negli anni contro i centri di accoglienza presenti sul territorio, che in alcune occasioni ci hanno portato addirittura a subire azioni repressive da parte delle forze dell'ordine, come ad esempio i fatti che ci hanno visti protagonisti di una dura contestazione alla giunta del Comune di Girifalco, tanto da ricevere il foglio di via obbligatorio per tre anni. Inoltre, si fa finta di ignorare la reale contestazione che il nostro consigliere comunale ha mosso attraverso la stampa nel mese di gennaio all'amministrazione Mascaro, ossia la scarsa trasparenza sulla gestione dell'avviso pubblico sulla manutenzione del verde cittadino.

Da molti anni, il nostro gruppo politico, si è speso in prima persona portando avanti i progetti di CasaPound Italia ottenendo ottimi risultati sul territorio. Non ci saremmo mai aspettati un trattamento simile. Nonostante ciò, auguriamo a CasaPound Italia le migliori fortune politiche ma, amanti della verità e soprattutto consapevoli del reale valore di Mimmo Gianturco, comunichiamo la fuoriuscita dell'intero gruppo militante lametino e il piano sostegno al nostro leader".