Catanzaro
 

Modifica legge piattaforma teleatica, Bevacqua: "Già istruito pdl Ferro"

"Prendo atto della proposta della consigliera Wanda Ferro, relativa alla piattaforma telematica regionale per le autorizzazioni sismiche: pur essendo pervenuto appena ieri in IV Commissione, ho provveduto già a leggere e istruire il suo progetto di legge e devo ricordare alla collega che, di certo, non ci stiamo risparmiando, di pieno concerto con il presidente Oliverio e l'assessore Musmanno, per trovare una soluzione immediata e soddisfacente". È quanto afferma il consigliere Bevacqua, in qualità di presidente della Commissione Ambiente e Territorio. "La stessa Ferro, nella relazione introduttiva alla sua proposta di legge - prosegue - riconosce la mia celerità nell'individuazione del problema e nella tenuta di un'apposita seduta, il 28 febbraio scorso, che ha visto l'incontro fra l'assessore Musmanno e gli Ordini professionali: in quella sede, ho formalmente sollecitato l'apertura di un Tavolo Tecnico, che è si è aperto il successivo 16 marzo e che ha dato modo agli Ordini medesimi di avanzare numerose proposte di semplificazioni operative e la correzione degli errori evidenziatisi nell'applicazione della piattaforma informatica.

Sono stato presente all'assemblea generale delle professioni tenutasi l'11 maggio e, intervenendo a conclusione dei lavori, ho annunciato un'integrazione dell'ordine del giorno della prossima seduta di Commissione già convocata. Alle parole sono abituato a far seguire i fatti e, a meno di 24 ore di distanza, ho disposto l'integrazione predetta: giovedì 18 maggio, assessore e Ordini saranno auditi in Commissione e, sulla base di quanto rilevato, è mia ferma intenzione far sì che le parti trovino un punto d'incontro, non ulteriormente rinviabile. Non condivido il tentativo di strumentalizzare politicamente una situazione che contiene in sé tutti gli elementi per raggiungere una positiva soluzione: vorrei, a questo proposito, rammentare che la nuova piattaforma era già stata acquistata dalla Regione Calabria, a caro prezzo, nella precedente legislatura e che l'attuale esecutivo ha soltanto provveduto a renderla operativa". "Le criticità rilevate - conclude Bevacqua - non possono offuscare le responsabilità di chi ci ha preceduto. I tempi biblici della politica politicante non mi appartengono: sono stato e sarò più che vigile sulla questione e già giovedì confido di poter registrare una ricomposizione essenziale per un settore economico assolutamente prioritario per la Calabria".