Calcio
 

Reggina, inaugurata la nuova sede. Falcomatà rassicura circa i lavori in gradinata

falcomatagallodi Paolo Ficara - Elegante. Funzionale. Moderna. Immensa. Impregnata di storia. Questi ed altri aggettivi si potrebbero affiancare alla nuova sede della Reggina, situata in via Osanna ed inaugurata dal massimo dirigente Luca Gallo alla presenza del primo cittadino Giuseppe Falcomatà. Si torna dunque in centro città, circa tre lustri dopo lo spostamento al Sant'Agata dalla storica sede di via Gulli.

La Reggina ha adesso un suo quartier generale per far funzionare al meglio la parte societaria ed amministrativa. Troppo emozionante sfilare verso gli uffici, in mezzo alle immagini di squadre storiche scese in campo a portare in alto il nome di Reggio Calabria per oltre 100 anni. Di tutti i regali fatti dal Presidente, dopo il pullman ed il negozio, la nuova sede era sì essenziale ma non ce la aspettavamo così curata. Siamo a livelli molto importanti.

Il sindaco Falcomatà ha rassicurato tutti, circa la sostituzione dei seggiolini in gradinata. Il Comune si affida alla società mista Castore, saltando così un passaggio burocratico che consentirà di accelerare i tempi. Il settore sarà pronto per l'inizio del campionato, male che vada potrà esserci un turno di Coppa Italia con l'effetto cantiere, ossia con una porzione di gradinata chiusa in attesa del completamento lavori. Un effetto che potrebbe ricordarci il 1999, quando tutto il "Granillo" era un cantiere. Così come qualche ora fa abbiamo sferzato l'amministrazione, oggi va dato atto che la presa di coscienza è stata immediata.

Presente all'inaugurazione tutto l'organigramma della Reggina al gran completo. Ci piace sottolineare due sorprese. Per Consuelo Apa si potrebbe verificare un graditissimo e meritato ritorno all'ufficio marketing, dopo un biennio sabbatico. Molto carico è sembrato anche Matteo Patti, che da poco ha appeso gli scarpini al chiodo: è stato calciatore del Catanzaro, rimasto in ottimi rapporti con la famiglia Cosentino. Dal 1° luglio sarà lui il nuovo team manager.