Calcio
 

Reggina-Catania, Colucci: "Strambelli e Di Piazza i giocatori più forti"

coluccigDoppio ex. Giuseppe Colucci si è intrattenuto ai microfoni di Radio Reggio Più, tra passato e presente. L'ex calciatore amaranto, a pochi giorni da Reggina-Catania, ha parlato delle sue due ex squadre. Colucci è stato direttore generale del Foggia che ottenne, due anni fa, la promozione dalla C alla B.
Queste le parole circa le due esperienze in maglia amaranto: "Con la Reggina ho un rapporto forte. Ricordo il primo anno di Mazzarri, per me fu molto importante. Ottenemmo una salvezza agevole. A fine carriera tornai volentieri, a testimonianza del mio legame con Reggio Calabria. Pillon diede grandissima solidità, soprattutto a livello mentale. Lo ritengo uno degli allenatori più saggi che abbia mai avuto, di caratura per rianimare le squadre. Non avrei mai cambiato Pillon per prendere Atzori".

Attualità e tematiche tecniche: "La Reggina incontra un Catania in forma. Viene da una minicrisi. Ha tutto per far qualcosa di buono, ma se è a solo 5 punti dalla retrocessione sicuramente c'è qualche problemino. Il giocatore qualitativamente più importante è Strambelli, mentre nel Catania il più determinante è Di Piazza. L'avevo portato a Foggia due anni fa, insieme a Deli ci fece svoltare. Bellomo? Negli ultimi anni sta facendo fatica, ma è un giocatore importante. Gli investimenti della Reggina dovranno essere ripagati".