Calcio
 

Reggina Calcio: cambio di denominazione giudicato fuori termine dalla Figc

reggina-calciologoOgnuno puntualizza a modo proprio. In risposta alla fuorviante tesi promulgata nelle ultime ore dai privati a capo della srl denominata Urbs Reggina 1914, la Magna Grecia-Reggio FC ha fatto trapelare la reale risposta fornita dall'avvocatura della Figc, circa la richiesta del cambio denominazione in Reggina Calcio. Non c'è nessun impedimento ad utilizzare il nome, solo che la richiesta è arrivata abbondantemente fuori tempo massimo. La scadenza era quella del 5 luglio, come specificato nell'art.17 comma 2 delle No.i.f. che riportiamo integralmente:

II mutamento di denominazione sociale delle società può essere autorizzato, sentito il parere della Lega competente o della Divisione Calcio Femminile o del Settore per l'Attività Giovanile e Scolastica, dal Presidente della F.I.G.C. su istanza da inoltrare improrogabilmente entro il 15 luglio di ciascun anno; per le società associate alla Lega Nazionale Dilettanti tale termine è anticipato al 5 luglio. All'istanza vanno allegati in copia autentica, il verbale dell'Assemblea che ha deliberato il mutamento di denominazione, l'atto costitutivo, lo Statuto sociale e l'elenco nominativo dei componenti l'organo o gli organi direttivi. Non è ammessa l'integrale sostituzione della denominazione sociale con altra avente esclusivo carattere propagandistico o pubblicitario.

Ne consegue che, salvo colpi di scena, per questa stagione sportiva non sarà possibile utilizzare il nome Reggina Calcio nemmeno per le formazioni del settore giovanile. Solo per questioni di tempistica, senza altri elementi ostativi. Da qui al giugno prossimo, la strada è lunga e siamo di fronte ad un contratto annuale di affitto.