Calcio
 

Reggina: Taibi va all'assalto di Camilleri e Davì

taibimassimodi Paolo Ficara - La presentazione del mister Cevoli, è stata anche l'occasione giusta per un punto sul mercato della Reggina, da parte del direttore sportivo Taibi:

"Siamo a buon punto per il portiere. Ho preso tempo per capire cosa fa Cucchietti. Chi arriva, non lo farà rimpiangere. Sul portiere ci dev'essere gerarchia. Per le punte ci stiamo muovendo. Salandria aveva richieste, la sua scelta è stata determinata anche dalla presenza del mister. Credo molto in Navas. Il mercato per la C finisce il 25 agosto".

"Il centrocampista? Vorremmo prendere un metodista strutturato – ha aggiunto Massimo Taibi – Prima dobbiamo parlare con Mezavilla. Noi non mandiamo via nessuno, ma non possiamo promettergli il posto".

Se per il portiere è evidente il riferimento a Confente del Chievo Verona, in conferenza Taibi si è ben guardato dallo svelare il nome del centrocampista su cui si è tuffato nelle ultime ore. Si tratta di Guido Davì, classe '90, possente metronomo nell'ultima stagione alla Sicula Leonzio. C'è già la disponibilità del giocatore, si attende una risposta dalla Feralpi Salò che lo detiene sotto contratto fino al 2019.

Oltre alla firma di Ciccio Salandria ed alla pista che conduce ad Alessio Viola, c'è un'altra ipotesi di ritorno e riguarda la difesa: è iniziata la corte nei riguardi Vincenzo Camilleri, reduce da un bel campionato anch'egli nella Sicula Leonzio. Sotto contratto con i siciliani fino alla prossima stagione, sarebbe anche nel mirino di Catania e Pisa. Il gradimento di massima c'è, ma la concorrenza è nutrita e non sarà facile strappare una risposta positiva.