Calcio
 

Reggina, più segnali di abbandono che di vita: vince il Catania, 2-1

laezzapraticòRispetto ad un girone fa, è rimasta solo la parola play. Il Catania restituisce alla Reggina il 2-1 dell'andata. Rispetto a quella serata di fine ottobre, quando gli amaranto sembravano destinati ad un campionato da playoff, l'ennesimo risultato negativo (siamo a 8 di fila) fa scattare l'allarme playout. La Fidelis Andria, battendo il Catanzaro, ha accorciato le distanze in attesa degli impegni esterni di Paganese (a Monopoli) e Fondi, (domani a Caserta).

Poco da raccontare sulla partita, con una Reggina lenta, spenta in tutti i reparti e schiacciata all'indietro. Il centrocampo rivoluzionato, con Mezavilla riproposto nel ruolo di mezzala sinistra, risulterà la nota più dolente. Dall'altro lato un Catania non irresistibile, passa al primo tentativo con Curiale, che al 4' manda in rete dopo un palo colpito da Bogdan, con la difesa amaranto immobile. Il cross era partito dalla fascia sinistra rossazzurra, che risulterà letale anche ad inizio ripresa.

Al 51' stavolta è Manneh a sfondare, sul suo traversone basso Curiale anticipa Cucchietti, Laezza e Ferrani. A quel punto Maurizi mette Sparacello al posto di Tulissi. Poi cambia tutto il settore nevralgico, senza spostare di una virgola il modulo. Su angolo di Armeno, la sponda di Bianchimano consente a Laezza di accorciare le distanze all80'. Pochi minuti dopo, il neo-entrato Condemi mette Sparacello in condizione di battere a rete: preso in pieno Pisseri da due passi, sarebbe stato un pareggio clamoroso dopo svariati tentativi falliti dal Catania, per piazzare il colpo del ko. Di seguito il tabellino, per i commenti vi rimandiamo al primo piano.

CATANIA – REGGINA 2-1
Reti: 4', 51' Curiale, 80' Laezza

CATANIA (4-3-3): Pisseri; Semenzato, Aya, Bogdan, Marchese (84' Porcino); Rizzo, Biagianti (67' Bucolo), Mazzarani; Manneh (74' Russotto), Curiale (85' Blondett), Di Grazia (67' Barisic). A disposizione: Martinez, Esposito, Tedeschi, Papasidero, Brodic, Russotto, Ripa. Allenatore: Lucarelli.
REGGINA (5-3-2): Cucchietti; Hadziosmanovic, Laezza, Ferrani, Pasqualoni, Armeno; Marino (55' Condemi), Fortunato (55' Provenzano), Mezavilla (55' Castiglia, 73' Giuffrida); Tulissi (54' Sparacello), Bianchimano. A disposizione: Licastro, Turrin, Auriletto, Gatti, Giuffrida, Bezziccheri, Arras, Franchi. Allenatore: Maurizi.

Arbitro: Dionisi di L'Aquila
Ammoniti: Bianchimano, Biagianti, Condemi, Barisic
Espulso: 84' Condemi per doppia ammonizione