Calcio
 

Reggina, la casualità dei rigori: Scarpa sbaglia, De Francesco no. 1-0 sulla Paganese

regpaganesedi Paolo Ficara - Una vittoria lunga undici metri. Quando Francesco Scarpa, capitano della Paganese, si è presentato sul dischetto al 31', si è intuito che solo Tommaso Cucchietti poteva evitare alla Reggina un pomeriggio da incubo. Alla parata del 19enne è seguita la trasformazione di Alberto De Francesco all'84', sempre sotto la curva sud, con conseguenti tre punti pesantissimi per la Reggina, al cospetto di una penultima della classe presentatasi con la bava alla bocca.

LE SCELTE - Di Filippo, Mezavilla e Porcino non convocati, Gatti finito in panchina all'ultimo momento. Esordio dal primo minuto per gli esterni Hadziosmanovic ed Armeno, ma anche per Auriletto fin qui quasi mai utilizzato in campionato. Solo panchina per Castiglia e Giuffrida. Queste le scelte principali di Agenore Maurizi, che continua a schierare sei under nonostante ci sia da far ricorso all'esperienza, contro una Paganese che ricalca il modulo 3-5-2 e si affida ai navigati Scarpa e Cesaretti.

AVVIO TITUBANTE – Sono gli ospiti a mostrare maggior brillantezza nella prima mezz'ora. Piana colpisce la traversa sugli sviluppi di una punizione, la Reggina non va oltre un'incornata imprecisa di Bianchimano. Alla mezz'ora, qualche trattenuta di troppo su un corner fa scaturire un rigore per la Paganese. Scarpa si era già fatto ipnotizzare all'andata da Cucchietti, la storia si ripete: superlativo il portiere nel distendersi a destra, respingendo la conclusione del 38enne.

SEI VOLTE GOMIS – Da lì in poi, è solo Reggina. Ed il portiere della Paganese si guadagna la palma del migliore in campo. Nel primo tempo sbarra la strada per due volte a Bianchimano, superandosi in un tu per tu con Hadziosmanovic. La Reggina va all'intervallo sapendo di aver rischiato lo svantaggio, ma recriminando sia per queste tre nitide occasioni che per altre due ripartenze non sfruttate. Gomis si ripete ad inizio ripresa, uscendo a valanga su Sparacello e respingendo un destro dalla distanza di De Francesco. Poco più avanti, farà altrettanto su un destro di Marino.

CAMBI DECISIVI – Contrariamente alle aspettative, Maurizi non fa rifiatare nessuno dei due esterni a corto di minutaggio. Entra in campo Castiglia, fornendo subito un contributo in termini di esperienza e qualità. De Francesco viene spostato regista, poi torna mezzala quando conosce la prima presenza anche Giuffrida. Ma è l'ingresso di Tulissi ad indirizzare il match: la difesa della Paganese respinge male un cross di Armeno, El Pocho ci crede e viene steso in area. È rigore, con Alberto De Francesco freddissimo nel realizzare il gol vittoria all'84'.

GIOVANI SUGLI SCUDI - Baccolo si fa espellere per proteste subito dopo l'assegnazione del rigore. Tra i campani si surriscaldano gli animi, viene allontanato anche Carini fresco di sostituzione. Cucchietti, Auriletto, Hadziosmanovic ma soprattutto Marino: sono soprattutto i giovani della Reggina ad andare sugli scudi, non per chissà quale indimenticabile prestazione ma per combattività e tenacia costanti. Alla ripresa del campionato dopo tre settimane di sosta, la Reggina riesce a dare continuità alla vittoria di Catanzaro. Ed adesso attende l'arrivo di un latro centrocampista come Provenzano. C'è da mantenere la categoria, vanno bene anche le casualità. Come i rigori.

REGGINA – PAGANESE 1-0
Rete: 84' rig. De Francesco

REGGINA (3-5-2): Cucchietti; Auriletto, Laezza, Solerio; Hadziosmanovic, Marino (79' Giuffrida), Fortunato (63' Castiglia), De Francesco, Armeno; Bianchimano, Sparacello (78' Tulissi). A disposizione: Licastro, Turrin, Gatti, Pasqualoni, Bezziccheri, Amato. Allenatore: Maurizi.
PAGANESE (3-5-2): Gomis; Meroni, Piana, Carini (90' Maiorano); Picone, Tascone, Baccolo, Scarpa (73' Bensaja), Della Corte (62' Ngamba); Talamo, Cesaretti. A disposizione: Galli, Marone, Buonocore, Bernardini, Marigliano, Acampora, Dinielli. Allenatore: Favo.

Arbitro: De Tullio di Bari
Ammoniti: Fortunato, Bianchimano, Tascone, Meroni, Cesaretti.
Espulso: 83' Baccolo
Note: Al 31' Cucchietti para un rigore a Scarpa; al 93' Carini viene espulso dalla panchina.