Calcio
 

Reggina, Maurizi: "L'Andria non è una squadra che propone gioco"

maurizitelefonoIn attesa della lista dei convocati, dalla quale dovrebbero mancare lo squalificato Di Livio e l'infortunato Garufi, mister Maurizi si è presentato in conferenza stampa per presentare Reggina-Fidelis Andria, in programma domani alle ore 16:30 al 'Granillo'. Il tecnico ha annunciato il recupero di pedine importanti:

"Possiamo contare su Sciamanna, Tulissi e Bianchimano. Ci siamo presi dei tempi un po' più lunghi, per averli completamente a disposizione senza rischiare di anticiparne il recupero. In un percorso possono esistere delle insidie. Abbiamo un'identità chiara, ma la testa è fondamentale per qualsiasi cosa nella vita. L'unico pensiero è andare in campo a fare il nostro. Se non lo facciamo, allora abbiamo un altro tipo di problematiche - ha sottolineato Agenore Maurizi -  Esistono le opinioni ed i dati di fatto: l'Andria non è una squadra che propone gioco. Si chiude molto, è grintosa. Fin adesso, abbiamo incontrato solo il Matera ed il Trapani come squadre che giocano bene. Sarei molto felice se venissero a giocare".

Poi Maurizi ha risposto su qualche singolo: "Mezavilla ci sta dando una grande mano, dando coraggio ai giovani. All'inizio ha dovuto giocare in un ruolo non suo. Per lui fin qui, è stato come se fosse una preparazione da ritiro. Vedremo la condizione fisica di Bianchimano, Tulissi e Sciamanna. Dobbiamo gestirli, vediamo chi giocherà dei tre. Non so chi recupererà l'Andria, è una squadra solida e di categoria, Quinto è un grande calciatore. Col Fondi sono stato il primo a non esaltarmi, allo stesso modo adesso sono sereno. Cucchietti lavora tutte le settimane coi piedi, come idea di gioco mettiamo un saltatore da una parte".