Calcio
 

Reggina-F.Andria: Maurizi recupera l'attacco titolare, in difesa conferma per Pasqualoni?

pasqualoni600di Paolo Ficara - Si torna all'antico, più o meno. Alle 16:30 di sabato 14 ottobre, la Reggina torna tra le mura amiche per riscattarsi dopo le sconfitte con Cosenza e Trapani. Al 'Granillo' giunge la Fidelis Andria, ancora senza vittorie nell'attuale campionato di Serie C, e gli scongiuri sono d'obbligo dopo lo scivolone con i silani che denunciavano lo stesso problema. Al termine di una settimana di allenamenti caratterizzata dalla vivacità del tecnico Agenore Maurizi, si spera che gli amaranto vadano a ripristinare la combattività ammirata nel primo scorcio di stagione.

Combattività unita anche a concretezza. Per recuperare anche questa caratteristica, Maurizi farà affidamento agli attaccanti titolari. Dei recuperi di Bianchimano, Sciamanna e Tulissi avevamo riferito già martedì. Nel corso della rifinitura, il mister chiederà la disponibilità in particolare ai primi due per partire dal primo minuto.

Ma la vera novità potrebbe riguardare l'assetto difensivo. Il ritorno al 4-3-1-2 prevede l'esclusione di uno dei cinque titolari di Trapani, con riferimento al pacchetto arretrato. Maurizi pensa di concedere un turno di riposo a Gatti, ma valuterà con attenzione prima di rinunciare a centimetri e piede dell'atalantino. Al momento però si viaggia verso la conferma di Pasqualoni, con Solerio pronto a riprendersi il posto a sinistra.