Calcio
 

Paganese-Reggina, Maurizi: "Forse ci sarà un cambiamento tattico"

maurizi600L'assenza di Bianchimano ed il modo di affrontare la Paganese. Questi i principali temi trattati da Agenore Maurizi, allenatore della Reggina, alla vigilia del terzo turno del campionato di Serie C: "Dovremo pensare a più soluzioni, forse anche ad un cambiamento tattico. Saranno importanti anche le condizioni atmosferiche. I miei trascorsi a Pagani? Inutile parlare del passato, penso soltanto a far bene a Reggio. Era un anno in cui non si retrocedeva, l'esonero fa parte della vita. Conservo un buon ricordo, ho ottimi amici a Pagani, si va avanti. La Paganese è ben costruita, è una squadra tosta e viene da un ottimo risultato a Cosenza, dove ha giocato con ferocia. Regolanti è un'ottima punta. Mi soffermo di più su quello che saremo in grado di fare noi sabato sera. Andiamo avanti con i nostri principi di gioco, alcuni calciatori sono fondamentali per svilupparli".

"Nel calcio si cambiano pareri e situazioni di volta in volta, dobbiamo lavorare sul presente. Credo molto in Porcino nel ruolo di terzino, ma non lo dico soltanto io. Non credo abbia un ruolo diverso, non so da dove nasca questa cosa, dati alla mano: ha sempre fatto l'esterno. Magari più avanti nel 3-5-2, ma sempre esterno è - ha puntualizzato Maurizi - Chi sarà assente sabato è stimato, ma non c'è. Non mi adeguo al malcostume italiano di lamentarsi sempre delle assenze. La Coppa Italia a Rende? Le prossime partite sono state già programmate sul piano logistico, ma la mia testa è adesso a Pagani".