Calcio
 
 
 
 

Reggina: il modulo "nostalgico" ed il confine tra convinzione e paura

zemanallenamentodi Paolo Ficara - Sempre di meno. Si assottiglia settimana dopo settimana, il numero di partite che mancano al termine del campionato di Lega Pro. Pur reduce da un ottimo punto strappato su uno dei campi più difficili della categoria, a Castellammare di Stabia, la Reggina è consapevole di dover sbloccare la casella vittorie. Domenica arriva la Casertana (ore 14:30) e c'è la sensazione di non poter più rimandare l'appuntamento con i tre punti, classifica alla mano.

SI CAMBIA PER CONVINZIONE O PER PAURA? – L'insperato 3-3 contro la Juve Stabia può conferire entusiasmo e fiducia, specie se si pensa alla possibilità concreta di ribaltare il match nel finale. Ciò non toglie che per 70 minuti la Reggina è stata inguardabile col nuovo assetto tattico. Non sappiamo quanto maniacalmente possa essere stato preparato il 3-5-1-1 negli allenamenti a porte chiuse, ma al di là degli automatismi, è importante non trasmettere paura alla squadra in una fase molto delicata della stagione. A Castellammare, di convinzione se n'è vista poca. Discutibili alcuni posizionamenti, uno su tutti quello del centrocampista Romanò, messo sulla fascia proprio quando l'assetto sembrava congeniale ad un esterno di ruolo come Maesano.

INDIETRO TUTTA - Gli allenamenti blindati ancora in corso, potrebbero servire per limare qualche meccanismo nel modulo "nostalgico" di sabato scorso. Infatti quella sorta di 5-5-0 in fase difensiva, al di là del fatto che a schierarlo sia stato il figlio di mister 4-3-3, ci ha ricordato il modulo "tutti dietro" proposto da quei predecessori cui Karel Zeman si professava fiero di essere distante, ad inizio stagione. Se con la scelta dell'italo-ceco il dg Martino si prefissava l'inizio di un percorso calcistico basato su idee ben precise, la metamorfosi nell'Orlandi di turno appare ormai completata. Al di là dell'assetto tattico, la Reggina da diverse settimane appare lontana dai principi di gioco con cui aveva cominciato la stagione, essendosi ormai rifugiata nel "palla lunga e pedalare". Chiudersi e sperare in qualche contropiede può andar bene sul campo di squadre tecnicamente superiori, ma in casa contro una Casertana messa in difficoltà proprio palla a terra all'andata, servirebbe mente sgombra e zero paura di sbagliare.

OCCHIO SIA DAVANTI CHE DIETRO – La Paganese sta per chiamarsi fuori, avendo 9 punti di vantaggio sulla zona playout. Di squadre da risucchiare ce n'è ancora, su tutte il Messina che potrebbe ricevere a breve una penalizzazione. In fondo al pozzo, Vibonese e Melfi appaiono staccate ma non condannate. Nella piazza lucana si è insediato da poco Aimo Diana in panchina: pur perdendo 0-4 in casa con la Paganese, il tecnico ha mandato evidenti segnali alla propria squadra (portiere "distratto" sostituito all'intervallo). Il fatto che il fanalino di coda Melfi, reduce da 11 sconfitte consecutive e penalizzato di un punto, sia a 7 lunghezze dalla Reggina quartultima, ci dà la misura della mediocrità del torneo nella bassa classifica.

CIAO TARCISIO – L'improvvisa scomparsa di Tarcisio Catanese ha scosso tutte le persone che hanno avuto a che fare con lui, nelle varie piazze in cui ha giocato. In particolare a Reggio Calabria, dove nella seconda metà degli anni '80 si è creato un gruppo dai forti valori umani, ancora oggi apprezzato dall'intera tifoseria. Lo spessore umano di Catanese è denotato dal giorno di lutto cittadino proclamato ad Altofonte, cittadina in provincia di Palermo in cui si svolgeranno in giornata i funerali. La Reggina spera di centrare al più presto una vittoria da poter dedicare sia a Tarcisio Catanese che a Battista Missiroli, due alfieri di un calcio che non c'è più.

Leggi anche:

Ex Reggina: altro tragico lutto, è scomparso Tarcisio Catanese http://ildispaccio.it/calcio/84-quadrante-amaranto/137251-ex-reggina-altro-tragico-lutto-e-scomparso-tarcisio-catanese

Gregucci al Dispaccio: "Reggina-Casertana, vince chi ha la mente più sgombra" http://ildispaccio.it/calcio/84-quadrante-amaranto/137150-gregucci-al-dispaccio-reggina-casertana-vince-chi-ha-la-mente-piu-sgombra

Reggina: esami accurati per Porcino a Villa Stuart http://ildispaccio.it/calcio/84-quadrante-amaranto/136987-reggina-esami-accurati-per-porcino-a-villa-stuart

Reggina: se ci si salvasse a furia di alibi... http://ildispaccio.it/calcio/84-quadrante-amaranto/136167-reggina-se-ci-si-salvasse-a-furia-di-alibi 

Notizie Flash

quadrante amaranto 185x80px