Calcio
 

Reggina, urge l'innesto di De Vito. E Mariotto non va fatto scappare

mariotto massimodi Paolo Ficara - Un pelo sopra. La sconfitta maturata nel tardo pomeriggio di sabato dal Taranto sul campo dell'Andria, consente alla Reggina di stare fuori dalla zona playout per una settimana. Stop anche per l'Akragas contro il Francavilla, avanza solo il Catanzaro adesso ad un solo punto dagli amaranto. Messina e Paganese a quota 24, due lunghezze in più degli amaranto, non dormono affatto sonni tranquilli. A 14 gare dal termine, ci sono 8 formazioni che per tabella di marcia faticheranno a toccare quota 40 punti.

EVITARE I PLAYOUT - Gli uomini di Karel Zeman allontanano lo spauracchio della retrocessione diretta, toccata con mano appena quattro turni fa. L'ultimo posto, occupato dalla Vibonese, è lontano cinque punti. Da qui in avanti, l'obiettivo dovrà essere quello di evitare a tutti i costi i playout: è vero che esistono società in difficoltà finanziaria (Akragas su tutti), ma abbiamo vissuto sulla nostra pelle che certe situazioni non condizionano il rendimento negli spareggi. Una squadra che pecca di personalità (lacuna affatto colmata col calciomercato invernale), faticherebbe nel doppio scontro contro qualsiasi avversario. Ed i ripescaggi sono finiti.

DE VITO PRIMA DI SUBITO – Non giudicabile al momento l'innesto di Leonetti in attacco. Di sicuro va cambiato qualcosa in una difesa colabrodo: l'ennesima topica non è costata il gol col Monopoli grazie all'attenzione di Sala, ma a turno sbagliano tutti ed urge l'innesto di un elemento più concentrato. De Vito è l'unica soluzione trovata sul mercato, gli va concessa al più presto la possibilità di scendere in campo, magari già fra otto giorni a Cosenza.

IL DS COME IL POSTINO, SUONA SEMPRE DUE VOLTE... - Nell'agosto del 2015 ci si è fatti scappare Massimo Mariotto, quando iniziava un percorso che ha poi ereditato quello della Reggina, seppur in affitto annuale l'estate scorsa. Impossibile non notare (e di conseguenza, sottolineare) come l'attuale ds del Monopoli stia riuscendo ad ottenere ottimi risultati sul campo, uniti alla valorizzazione di giovani molto importanti, col budget fisiologicamente ristretto nella cittadina in provincia di Bari. Nell'intervista concessa qualche giorno fa al Dispaccio, ha ribadito la disponibilità nell'offrire la propria professionalità all'interno della Reggina. Lasciarselo sfuggire per la seconda volta sarebbe un errore madornale.

Leggi anche:

Mariotto: "Venire alla Reggina è un mio obiettivo, serve situazione diversa" http://ildispaccio.it/calcio/84-quadrante-amaranto/134498-mariotto-venire-alla-reggina-e-un-mio-obiettivo-serve-situazione-diversa

Zanin: "Dalla Reggina mi sarei aspettato di più. Mariotto lusso per la categoria" http://ildispaccio.it/calcio/84-quadrante-amaranto/134686-zanin-dalla-reggina-mi-sarei-aspettato-di-piu-mariotto-lusso-per-la-categoria

Reggina con le polveri bagnate, il Monopoli ringrazia http://ildispaccio.it/calcio/84-quadrante-amaranto/134854-reggina-con-le-polveri-bagnate-il-monopoli-ringrazia-0-0-amaranto-ancora-in-zona-playout