Calcio
 
 
 
 

Reggina (Calcio): il confine invisibile tra giustizia e verità

fotilillo 500di Paolo Ficara - Il tempo è galantuomo. Solitamente, quando si tratta di giustizia ordinaria, di tempo ne passa parecchio prima di giungere a provvedimenti definitivi. Lillo Foti, per certi versi, conferma anche in questo caso la propria proverbiale fortuna. In meno di un anno, esistono già dei pronunciamenti per i reati contestatigli. E vanno a suo favore. Prima il dissequestro del Sant'Agata (per il quale l'ex presidente della Reggina ha fatto da spettatore, nell'ottobre scorso); adesso la restituzione delle quote di due società, "Amaranto Servizi" ed "Ares", in attesa di capire dalle motivazioni della Cassazione se non sussista più la bancarotta concordataria.

Il cronista sportivo, non essendo un giudice, è abituato ad esprimersi il più delle volte in presa diretta. Analizzando i fatti per come gli si presentano davanti agli occhi. Un controllo palla difettoso, una sostituzione errata, una campagna acquisti sballata. Non si attende che il calciatore, l'allenatore o il dirigente di turno arrivi "a fine mandato", prima di esprimere giudizi seppur parziali.

Anche nel caso di quanto accaduto alla Reggina Calcio (ma più che altro, a Lillo Foti) nella prima metà dell'anno solare 2016, l'idea ce la siamo fatta sul momento.

Gli iter processuali possono consentire di riabilitarsi, di gridare che giustizia è fatta, così come possono spingere ancor di più nella fossa. E dalla fossa (calcistica) in cui Foti si è infilato praticamente da solo, con anni di scelte scellerate alla guida della Reggina, non gli è stato consentito di rialzarsi. È come se si fosse trovato un piede in testa. Ma non il piede della Procura, o della politica, o di qualche "rivale in amore". Il piede in testa gliel'ha messo la città.

È il segreto di Pulcinella: se la Reggina Calcio avesse evitato il fallimento, si sarebbe iscritta alla stagione 2016/17. Foti avrebbe messo a frutto il proprio trentennio all'interno del mondo del calcio, per farsi restituire quella Lega Pro mantenuta sul campo. Nel momento in cui ha gettato l'amo sul territorio, con dichiarazioni improntate al rientro in pompa magna (poi frettolosamente smentite), è stata la città a fermarlo.

A distanza di meno di un anno, il Sant'Agata è riaperto e funzionante. Mentre le quote delle società ancora in vita, sono state restituite a Foti. La magistratura avrà avuto tutte le ragioni di questo mondo, ed in questo articolo non ci dilungheremo sulle motivazioni legali che hanno portato a pronunciamenti di colori opposti, sulle medesime situazioni. Lasciateci però, e lasciatecela sempre, quella sensazione avuta in presa diretta: e cioè che il "destino" abbia giocato la propria parte.

Ci è andata di mezzo la Reggina, che per quei provvedimenti è fallita. Ci sarà chi potrà dire "purtroppo", specie se fra qualche anno la nuova Reggina continuerà a vivacchiare in Lega Pro. Ci sarà chi potrà dire "per fortuna", se col nuovo corso si riuscirà a tornare nel calcio che conta con una programmazione a medio termine. C'è anche chi preferirà tenersi sempre la sensazione primordiale, a prescindere da ciò che ci riserverà il futuro in termini di risultati sportivi o di sentenze processuali. Non sappiamo se esiste un confine, una linea di demarcazione, tra ciò che è giusto e ciò che è vero. Se c'è, è impercettibile o invisibile.

La città ha stoppato Lillo Foti, non molti mesi addietro. Ma si sa, Reggio è modaiola...

Leggi anche:

La Cassazione restituisce a Foti le quote di Ares ed Amaranto Servizi http://ildispaccio.it/calcio/84-quadrante-amaranto/133751-la-cassazione-restituisce-a-foti-le-quote-di-ares-ed-amaranto-servizi

Reggina, Foti: "Voglio lo stadio nuovo. Ritorno all'agonismo? Vedremo" http://ildispaccio.it/quadrante-amaranto/90002-reggina-foti-voglio-lo-stadio-nuovo-ritorno-all-agonismo-vedremo

Reggina, messo sotto sequestro il Sant'Agata http://ildispaccio.it/quadrante-amaranto/100499-reggina-messo-sotto-sequestro-il-sant-agata

Sequestrata la Reggina Calcio: Lillo Foti indagato per bancarotta concordataria http://ildispaccio.it/quadrante-amaranto/107770-sequestrata-la-reggina-calcio-lillo-foti-indagato-per-bancarotta-concordataria 

Notizie Flash

quadrante amaranto 185x80px