Calcio
 

Leone al Dispaccio: "Martino si è comportato male, non lo guarderò in faccia"

leone500di Paolo Ficara - Colonia di reggini, o purosangue o acquisiti. Dalla famiglia Cosentino, originaria della Piana e proprietaria della società giallorossa, al responsabile dell'area tecnica Carmelo Moro, passando per il team manager Nino Scimone per arrivare a mister Zavettieri di Roghudi: leggendo l'organigramma del Catanzaro si trova più gente di Reggio e provincia che non nella Reggina stessa.

Ma c'è un ragazzo campano che può ormai considerarsi reggino a tutti gli effetti. Daniel Leone è cresciuto calcisticamente al Sant'Agata, e dopo una stagione in Serie B col Latina, adesso è tornato in Lega Pro proprio a Catanzaro. E quella di domenica contro la Reggina, per lui, sarà davvero una partita speciale. Come ha raccontato al Dispaccio.

Il rapporto con Reggio ed i reggini è sempre saldo: "Sarà una partita emozionante. Reggio è la mia seconda casa. Ho già sentito diversi tifosi della Reggina, non vedo l'ora di salutarli – sottolinea Daniel Leone – Un Catanzaro pieno di reggini? Il presidente è concentrato solo sua attuale squadra. Ma la parlata di Reggio ormai la so a memoria, è un piacere avere attorno gente come Moro, Scimone e Zavettieri".

Leone preferisce non pensare alla classifica: "Se la guardo, dov'è che scendiamo sotto al giornale. La squadra ha qualità, con i ragazzi che ci sono possiamo risollevarci e fare tanto. Guardo quel che facciamo in campo".

Non può mancare la domanda sulla nuova Reggina, ma la ferita per gli allenamenti negati un anno fa dal Reggio Calabria è ancora aperta: "Conosco poco la squadra e mister Zeman, ma nella nuova Reggina c'è Martino che con me si è comportato male. Quindi vorrei evitare di parlarne – tuona Leone - Tempo fa mi disse che non mi potevo allenare, nonostante avessi ricevuto il permesso da Ciccio Cozza. Meglio che non lo guardo neanche in faccia. Se puoi pubblicare queste frasi? Certo, deve sapere che uomo è".

Leggi anche:

Asd Reggio Calabria: Leone chiede il permesso di allenarsi, ma... http://ildispaccio.it/quadrante-amaranto/87554-asd-reggio-calabria-leone-chiede-il-permesso-di-allenarsi-ma

Leone, il "caso" è chiuso: il Gallico-Catona lo accoglie per gli allenamenti http://ildispaccio.it/quadrante-amaranto/87933-leone-il-caso-e-chiuso-il-gallico-catona-lo-accoglie-per-gli-allenamenti

Reggina: il messaggio di Cevoli e Franco per Leone http://ildispaccio.it/quadrante-amaranto/57413-reggina-il-messaggio-di-cevoli-e-franco-per-leone