Calcio
 

Tropea (VV), i piccoli calciatori dell’Academy Costa degli Dei incontrano i talenti del Milan “giapponese”

Le giovani promesse del Sol Levante incontreranno i pulcini dell'Academy Costa degli Dei a Tropea. L'AC Milan Academy Japan sarà infatti in Calabria per partecipare alla IV edizione del Torneo Memorial "Pasquale Gallo" che si svolgerà a Lamezia Terme dal 25 Aprile al 28 p.v.. Si tratta di un grande evento che vedrà coinvolte in 16 gironi tante squadre d'Italia tra cui alcune blasonate quali AC Milan, Catania Calcio, Genoa, Reggina e Catanzaro.

Anche l'Academy Costa degli Dei – si legge in un comunicato stampa - ha risposto all'appello mostrandosi disponibile ad un'iniziativa di ospitalità nei confronti della squadra rappresentativa giapponese. Il presidente dell'Academy CDD, Domenico La Torre, e il direttore sportivo Mimmo Farfaglia hanno accettato la richiesta, pervenuta dalla società AC Milan nella persona del responsabile nazionale Under 15 Angelo Aiello, di ospitare l'AC Milan Academy Japan a Tropea.

Nella mattina del 29 Aprile i ragazzi e i loro allenatori saranno ospiti del delegato allo Sport del Comune, Franco Addolorato, che consegnerà loro una targa ricordo. Dopo il pranzo nella Città e il tour per le vie del Centro Storico nel pomeriggio la società giapponese e l'Academy Costa degli Dei parteciperanno ad un Torneo che si svolgerà a Vibo Marina con la presenza della Vibonese e della squadra Boys Marinate.

Questo gemellaggio rossonero rappresenta per l'Academy locale un importante momento di incontro tra le culture attraverso il calcio e di diffusione dei valori di sana competizione che le società giovanili si impegnano a veicolare. L'obiettivo è quello di sviluppare un cambiamento culturale che cancelli le ombre del razzismo e faccia trionfare il fair play a tutti i livelli del calcio giocato.

Inoltre, questo momento assume un significato simbolico molto importante per la storia dell'Academy Costa degli Dei poiché la società non dimentica le sue radici che affondano nell'impegno e nella dedizione del compianto dott. Mimmo Centro, già presidente della società sportiva, il quale sarebbe fiero dell'evoluzione della squadra, riuscita a far arrivare il suo nome oltreoceano.