Calcio
 

Serie A, Chievo e Parma rischiano. Il Crotone spera nel ripescaggio

crotone tifosiGiornata "campale" per Parma e Chievo che nel pomeriggio conosceranno quale sara' il loro futuro nel calcio italiano. Il processo sportivo si terra' presso il Tribunale Federale Nazionale della Figc a Roma e la sentenza e' attesa nel pomeriggio. A forte rischio per loro la prossima stagione in serie A.

In tarda mattinata ha preso il via il processo all'attaccante Emanuele Calaio' del Parma, con il club chiamato a rispondere per responsabilita' oggettiva. Il giocatore e' accusato di tentato illecito sportivo per alcuni messaggi spediti via whatsapp all'ex compagno di squadra Filippo De Col. In particolare, quattro giorni prima dell'incontro del 19 maggio scorso valevole per la serie B tra Spezia (societa' nel quale militava fino al 2016) e Parma, il giocatore avrebbe inviato alcuni messaggi con whatsapp a due giocatori dei liguri, Filippo De Col e Claudio Terzi, invitandoli a limitare il loro impegno agonistico. Il tutto era finalizzato alla promozione del Parma in serie A. Fini' 2 a 0 per la squadra parmense e promozione nella massima serie automatica, grazie al pareggio tra Foggia e Frosinone.

Il Chievo e' accusato dalla procura federale di aver effettuato scambi di giocatori con il Cesena. A quanto pare, le due societa' si sarebbero scambiate 30 calciatori e da qui sarebbero generate plusvalenze fittizie per oltre 25 milioni di euro, stando all'accusa della procura federale. In attesa di conoscere l'eventuale sanzione nei confronti di veronesi ed emiliani sono Crotone e Palermo. Il club calabrese, retrocesso dalla serie A, si e' detto pronto a subentrare al Chievo Verona in caso venga condannato alla retrocessione. Potrebbe salire in serie A anche la squadra siciliana perche', sconfitta nella finale playoff promozione contro il Frosinone, sarebbe legittimata a fare richiesta. In questo caso, previa retrocessione del Parma.